ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


venerdì 27 giugno 2014

ADELE ARATI 6° Biennale d'arte a Monte Carlo 20_24 Giugno 2014

Come promesso ad Orlando Serpietri, vi parlo della mia partecipazione e dell'Opera che ho esposto alla 6° Biennale di Monte Carlo tenutasi il 20_ 24 Giugno 2014 - Post by Adele Arati

Inizio questo "Post" come l'ha iniziato Myriam Zerbi sul bimensile internazionale "ARTE IN" di Giugno-Luglio 2014, così ha descritto in questo articolo tale evento:
" L'arte? Può anche essere un sogno tra il blu del mare punteggiato di yacht
(In concomitanza all'Esposizione c'è stata l'inaugurazione dello Yacht Club di Monte Carlo) ...
  proprio nel cuore della città-stato più d'élite del mondo, all'Hotel de Paris ...
  si tiene, nelle sale Bosio e Beaumarchais, dal 20 al 24 Giugno, la Sesta Biennale Internazionale d'arte ...
 Concludo dicendo:
" L'importante è che attraverso l'aRTe i messaggi arrivino a tutti, ed è giusto che arrivino anche a Monte Carlo, tutti ne abbiamo bisogno (compresa me stessa),  in futuro questi messaggi saranno spiegati più approfondita_mente attraverso l'aRTe Scientifica della mia corrente artistica <arati.ram: aaRTI>".
VI LASCIO, ORA, ALLE IMMAGINI, CHE PARLANO AL POSTO DELLE PAROLE ... 
E metto un'accento sull'ultima foto ... alla fine il mio ambiente ideale resta quello storico-archeologico aRTISTICo, in esso la mia anima si sente a casa ... e qui che la mia creatività fluisce e cresce ... quanta bellezza archeologica in quei giorni ho potuto visitare, ma questo merita dei Post a parte in futuro.
(Io utilizzo una Scrittura Creativa artistica, che va oltre alla grammatica Italiana ... Libera Licenza artistica.) Buona Visione ...   Adele Arati - Parma 27 Giugno 2014.





















giovedì 26 giugno 2014

Mostra Personale Itinerante di Giorgio De Cesario (Ottava Tappa)" Dall’Attualità al Fantasy: un progetto alienista"


A cura di Massimo De Luca, Maria Cristina Maritati, Vera Ambra.

Con il patrocinio del  Comitato della Festa Patronale di San Giorgio - Matino, del Comune di Brindisi, del Comune di Gallipoli, della Fondazione Umanitaria Sede di Roma, del Comitato Provinciale di Catania dell’A.I.C.S. Settore Cultura, dell’Associazione Akkuaria (promotrice del Movimento artistico e di pensiero "Alienismo") e con la collaborazione de La Casa degli Artisti di Gallipoli, del Centro Artistico-Culturale “La Casaccia” di Francavilla Fontana e delle associazioni : 51 Pegasi, Fondazione La città invisibile, il Dipartimento Affari Sociali del CAD Provinciale di Catania, ZeroMoneta Records, Comitato del Premio Le rosse pergamene, Ethos 3000.

In sede sarà disponibile il catalogo della mostra, edito a cura della Banca Popolare Pugliese e con testi di Maria Cristina Maritati,Vera Ambra,Eugenio Giustizieri,Biagio Praticò,
Augusto Benemeglio, Beppe Costa, Paola Berardi.
Il catalogo può essere scaricato al seguente link:www.giorgiodecesario.it/wp-content/uploads/2011/12/Catalogogiorgiodecesario.pdf

Sede: Sale Espositive de La Casa degli Artisti Gallipoli (Le).

Inaugurazione: Giovedì 24 Luglio 2014, ore 18,00

Durata: dal 24/07/2014 al 30/09/2014

Apertura al pubblico: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 18,00 alle 21,00

Ingresso Libero

COMUNICATO STAMPA

La Mostra Personale Itinerante “Dall’Attualità al Fantasy, un progetto alienista” dell’artista Giorgio De Cesario ritorna a La Casa degli Artisti di Gallipoli, dopo i grandi successi ottenuti nelle tappe di Roma,Chieti, Gallipoli, Brindisi,Francavilla Fontana,Matino,Parabita.

Rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 10.00 - 12.00 / 18.00 - 21.00 fino al prossimo mese di settembre per poi ricominciare il suo viaggio in varie sedi italiane.

Si tratta della prima mostra “alienista” di Giorgio De Cesario, uno dei fondatori, insieme a Vera Ambra, del movimento culturale e di pensiero denominato “Alienismo”.La Mostra ha già  fatto il suo esordio presso La Casa degli Artisti di Gallipoli, che ospita la Galleria Permanente di Giorgio De Cesario, dove ha  riscosso un notevole successo di pubblico e di critica così raccontato dalla scrittrice Ilaria Ferramosca: “Una serata intensa ,fatta di cultura, emozioni, e con l’attenzione rivolta soprattutto alla socialità e al confronto; con lo scopo di ritrovare noi stessi anche attraverso l’altro, risvegliare la nostra umanità, ormai ceduta in cambio di un falso ideale di progresso, e della quale possiamo e dobbiamo riappropriarci per riuscire a produrre il reale cambiamento evolutivo”.

La nuova collezione di tele dell’artista percorre un interessante itinerario pittorico tra i vari fatti di cronaca tanto pubblicizzati dai mass media in questi ultimi anni: i casi di Melania Rea e Yara Gambirasio, le numerose vittime della Costa Concordia, Belen Rodriguez e la sua farfallina, Melissa Bassi e la sua tragica fine , le molte donne di oggi che spariscono senza lasciare traccia di sé, la crisi dei valori nella società moderna, la pericolosa situazione politica italiana e tanti altri ancora. Sono presenti inoltre alcune opere fuori catalogo, come la tela sulle storiche dimissioni di Papa Ratzinger e quella relativa ai suicidi per disperazione di questi ultimi anni.

Oggi i mass media diffondono immagini ogni momento del giorno e della notte e negli angoli più remoti del nostro villaggio globale, ed ecco che alcune di queste immagini diventano molto spesso "icone" di un avvenimento.  Proprio partendo da queste icone Giorgio De Cesario ha iniziato il suo viaggio figurativo. La novità consiste nella trasfigurazione di queste immagini-simbolo, non una semplice riproduzione grafico-pittorica ma una rilettura di tutti i dettagli, una rielaborazione fantastica tramite colore ed effetti cromatici.

E' quindi dalla “contaminazione” di questi due mondi, la realtà dell'attuale e l'irrealtà del fantastico, che nascono le nuove opere di Giorgio De Cesario. Il tutto è arricchito da quegli elementi che da sempre caratterizzano la sua produzione: la tecnica inconfondibile dei volti in argilla in rilievo sulla tela, orecchini veri che pendono dai lobi dei personaggi femminili, vivaci fantasmagorie cromatiche sia nello sfondo che nella rappresentazione dei dettagli. L’osservatore è ancora una volta  trasportato in un mondo fantastico, ma, nello stesso tempo,è portato  a riflettere su quello che è il mondo di oggi: uno scenario drammatico dove disagio mentale, superstizione, superficialità e ignoranza provocano tragedie inenarrabili.

Le opere in esposizione inoltre si rifanno ai principi dell’ “alienismo”, un nuovo movimento artistico e di pensiero, fondato da Giorgio De Cesario due anni fa a Roma insieme a Vera Ambra, scrittrice ed editrice. Tale movimento mira alla rinascita del messaggio artistico in senso lato e alla sua “alienazione”, cioè alla sua più ampia condivisione nel villaggio globale in cui viviamo.

Dopo la  tappa  presso il Centro Artistico-Culturale “La Casaccia” di Francavilla Fontana (BR) e quella presso il Bastione San Giacomo di Brindisi,  la Mostra ha dovuto interrompere il suo percorso a causa di un brutto male che ha colpito l’artista che ora è fortunatamente rinato dopo una strenua lotta con il suo invisibile antagonista, come testimoniano alcune opere, le più recenti ed anch’esse fuori catalogo.

La scrittrice Ilaria Ferramosca ha così descritto le opere presenti in questa nuova collezione:” I lavori della nuova produzione di De Cesario individuano alcuni dei momenti salienti della cronaca odierna, nera o scandalistica; esempi che sottolineano l’allontanamento dell’uomo dai valori di un tempo e dai suoi sentimenti, fino a divenire quasi alieno a se stesso. Solo l’arte può scuotere e risvegliare le coscienze fino a sublimare le brutture del quotidiano, trasfigurandole in metafore e moniti, come facevano le fiabe nel passato”.  E la poetessa Vera Ambra, madrina della serata inaugurale del primo appuntamento a Gallipoli, si è così pronunciata su queste ultime fatiche dell’artista: “Attraverso le sue opere Giorgio ha cercato di prendere le distanze dalla follia che coglie all'improvviso e fa di noi tutti delle vittime inconsapevoli della cronaca che  pubblicizza attraverso gli schermi e i giornali fatti talmente spaventosi da sembrare finti”.

Ed infine Vincenzo Sardiello, Presidente del Centro Artistico – Culturale “La Casaccia” , si è così espresso:” Il progetto di De Cesario propone un viaggio nei meandri della contemporaneità e racconta al visitatore il progressivo abbandono degli uomini della propria natura e dei propri sentimenti per abbracciare un sentiero di alienazione da se stessi”.

Maria Cristina Maritati

Ufficio Stampa:
La Casa degli Artisti
Via Lepanto, 1 Gallipoli (Le)
tel.0833261865   3332720348  3471893963
www.lacasadegliartisti.it

www.giorgiodecesario.it
www.alienismo.it

mercoledì 25 giugno 2014

Rugiada

La rugiada nasconde bellezze naturali racchiuse in un mondo minuscolo.
Per vedere tutti i miei scatti visita il mio sito web: natura 2.8
http://photoenatura.wix.com/gianluca-mariani

domenica 22 giugno 2014

Seminal Festival


841mm-1189mm

Arte Silvia Senna: ExpoArt rivista giugno 2014 - distribuita alla Tri...

Arte Silvia Senna: ExpoArt rivista giugno 2014 - distribuita alla Tri...: articolo sul Movimento Trampled Art ed Evento del 5 luglio IMPLOSIONE IN VERDE - olio su tela 120x100 2011 DARKNESS - olio...

mercoledì 18 giugno 2014

Notti notturne: Marquez, un secolo di felicità

Notti notturne: Marquez, un secolo di felicità: Marquez, lo scrittore   dei destini di Matteo Tassinari Ogni scrittore sa che la prima battaglia di un'opera si c...

Mina Cappussi

martedì 17 giugno 2014

MICHELA DE LIQUORI POETA FA PARTE DEL MOVIMENTO!

ETEREA



Io sono quella vestita di bianco Quella che si sforza di penetrare l'aria

Quella a cui manca la parola E resta in disparte Sono l'interlocutrice
Degli angeli e dei moscerini Sono quella strana Che cammina nel parco A piedi nudi
Oggi ho rubato Un vestito al cielo E di nuovo mi hanno detto
Che sono eterea .


Michela De Liquori

UN'ALBA PASTICCIATA DI BLU

Sul sedile blù mille colori disordinati mi stanno abbracciando....
Il verde muschio
dorme sulle palpebre della ragazza.. lei sta sognando
dentro un'alba pasticciata di blù...
il sole ha dimenticato di svegliarsi...
Non te ne andare sogno...
mille colori disordinati
mi stanno abbracciando ....


Michela De Liquori 

SPECIALE LETTERA A ORLANDO SERPIETRI DI MATTEO TASSINARI

matteo.mattax@gmail.com

14 giu (4 giorni fa)
a me
Orlando, mi hai davvero stupito! E' bellissima! Piena di tutto ciò che di buono e giusto riusciamo a combinare nella vita, grande dono di Dio.

Me la scarico subito e la metto nei testi da me preferiti, è bellissima!
Piena di coraggio e virtù che devono essere praticate per non morire dentro, contro i "sepolcri imbiancati" e "moralisti di professione". Lo considero, ci tengo che tu lo sappia, un grande dono che arriva dall'Alto e che accolgo con l'anima molto ben disposta. L'ho riletta due o tre volte.

Per il resto, mi sembra di essere riuscito a mettere in piano le questioni con Google, e sembra che due mail, ben indirizzate, abbiano dato i loro frutti, riottenendo tutto quello che mi era stato ingiustamente tolto. Certo che anche te ne hai avute di battaglie. La salute è davvero quasi tutto, senza quello l'80% è precluso, intendo patologie come le mie carcinomi come i tuoi che ti hanno sicuramente fatto soffrire molto. Io offro tutto a Gesù. Non saprei cos'altro fare, è l'unica speranza che possa valere tutto questo dolore che si vive, il proprio, gli amici che se ne vanno, le ingiustizie, le differenze, le maggioranze capaci di fagocitare ogni singolo sentimento, per questo preferisco, a priori, le minoranze, se non altro non hanno nulla da imporre, tranne rari e sporchi casi. Le mie minoranze sono i più deboli, i malati, chi è perseguitato, chi non ha casa e vive per strada e questo popolo d'invisibili, ma a me visibilissimo.    

Grazie ancora Orlando, non lo dimenticherò mai.
Buona notte, Matteo.       

Il giorno 14 giugno 2014 18:54, Orlando Serpietri <orlandoserpietri@gmail.com> ha scritto:
Grazie Matteo, ti auguro di superare al più presto le "sberle" che gli eventi sanno dare e inaspettatamente, personalmente sono un redivivo da ben tre carcinomi al colon a partire dall'anno 1978 al 2001 ma, come vedi sono ancora quì a combattere contro i mulini a vento, non importa sono consapevole, un sincero saluto e a presto leggerti. Orlando Serpietri.

P.S.                                                           L’AMORE COME LIBERTA'
Inebriamoci d’amore per vivere tutto quello che esiste, nulla escluso!
Gettiamoci anima e corpo nella lotta per l’amore e battiamoci senza tregua
Contro gli ipocriti, i sepolcri imbiancati e moralisti di professione.
Convogliamo l’energia nella “fucina dell’amore” per trasformare tabù del
proibito in doni di DIO senza paura di esagerare , anzi….
Davanti a persone sofferenti, soggette alla loro stessa schiavitù interiore,
mostriamo la nostra libertà e offriamo i nostri spazi per fuggire da quelle
Prigioni infernali che essi stessi si sono costruiti.
Ideologismi e false religioni sono le maggiori responsabili di un primato infernale 
di insopportabili sensi di colpa da non più vivere.
DIO E'!!!
 Non pone limiti alla libertà ma, non perdona la stupidità!
VERO PECCATO MORTALE.
Orlando Serpietri

sabato 14 giugno 2014

FIRMA CONTRO LA CORRUZIONE SE SEI ONESTO!

Olio su tela 70x50 "FINE DEI POLITICI CORROTTI"

 http://riparteilfuturo.it/?ref=bMauUINVITO A FIRMARE CONTRO LA CORRUZIONE TUTTI GLI ONESTI!

Movimento "Cento Artisti per il Mondo".: L'Arte patrimonio dell'umanità

Movimento "Cento Artisti per il Mondo".: L'Arte patrimonio dell'umanità: Condivido appieno i principi del movimento. L'arte deve essere salvaguardata in quanto patrimonio dell'umanità, essenza di vita, es...

Olio su tela 50x70 "Cultura Patrimonio dell'Umanità"

giovedì 12 giugno 2014

Clematis

La bellezza di un fiore racchiusa in una goccia.
La natura regala settacoli inattesi anche nella rugiada del mattino
.http://photoenatura.wix.com/gianluca-mariani

mercoledì 11 giugno 2014

ANALFABETISMO POLITICO SULLA CULTURA!!

Olio su tela 50x70 "Un Popoloso Deserto di Politici Assenti"
BASTA CON L’ANALFABETISMO POLITICO SULLA CULTURA!!
L’ultimo “scoglio" che benigna sorte aveva riservato l'Arte alla bella Italia la Politica sporca l'ha sommersa!! E’ finito il tempo solenne! Inquieta è la speranza di sostare ancora nei Musei.

Ahi noi, avide nuvole in basso, molto in basso, hanno prevalso su l'arte, trascinata da sentimenti mediocri, egoistici, oggi, i primi a subirne le conseguenze sono il Popolo Italiano. Non di meno gli Artisti e Artigiani dimenticati.

Restiamo in attesa che la sorte si ravveda e cacci via i Demoni senza scrupoli dalla Politica Parlamentare.

Ora ridono indifferenti i Politici “Analfabeti” della Cultura,  ride il Mondo di noi, l’orrendo sipario si squarcia, arriverà il giorno del riscatto "Sovrano" per la Cultura!

La gente della strada, ai margini delle Periferie Metropolitane e dei paesi sperduti tra i monti non le abiteranno mai più vicino, non le scalderanno più il loro cuore "gelato"di egoismo e spietata negazione per l'Arte!

Eccoci a voi amici della strada; da oggi vogliamo esistere, non esitate anche voi a reagire, non stupisce l’imprevedibilità degli Artisti nel Mondo!


Orlando Serpietri

Orlando Serpietri


sabato 7 giugno 2014

On the table





martedì 3 giugno 2014

Pura bellezza

Lo stupore che si prova fotografando animali e` indescrivibile. La natura regala emozioni e spettacoli unici.

lunedì 2 giugno 2014

2 GIUGNO FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA

L'ITALIA E' CULTURA, L'ARTISTA E' "ITALIA", CHE FORMANO LA REPUBBLICA   
Foto

 

domenica 1 giugno 2014

3P: L'amicizia è una solitudine liberata

3P: L'amicizia è una solitudine liberata: il senso dell'amicizia, è condividere i pregiudizi       nati   dall'esperienza                                                  ...