ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


sabato 31 ottobre 2015

ANGELO SALVATORI FA PARTE DEL MOVIMENTO ESPONE LE SUE OPERE.

OPERE DI ANGELO SALVATORI


ANGELO SALVATORI


ANGELO SALVATORI


giovedì 29 ottobre 2015

Maria Eugenia PALUMBO (in Arte Fiorella) Fa parte del Movimento "Cento Artisti per il Mondo"

Gandhi, olio su tela 40x50 2014


 Einstein, olio su tela 40x50 2014
Notturno romano

VIA CONDOTTI


Roma Piazza Navona Fontana del Moro




Carne rossa: in pericolo soprattutto le arterie - Humanitas Salute

Carne rossa: in pericolo soprattutto le arterie - Humanitas Salute

Carni rosse: che ruolo hanno insaccati e salumi in una dieta? - Humanitas Salute

Carni rosse: che ruolo hanno insaccati e salumi in una dieta? - Humanitas Salute

martedì 20 ottobre 2015

LUCIO DE SALVATORE MEMBRO DEL MOVIMENTO "ILLUMINATI E CREATIVI" PRESENTA LE SUE OPERE.

 Lucio De Salvatore (Artista) Nasce a Poggiardo il 20 Gennaio 1990, residente a Bagnolo del Salento, opera nel suo studio di Pittura a Muro Leccese, Via Salentina n°13. Il giovane artista salentino è un appassionato dell’arte e si occupa di Pittura, Scultura (Creta,Pietra, materiali di recupero ecc…) Illustrazione, Caricature, vignette, leghista, allestitore mostre. 

Il giovane artista salentino De Salvatore ha studiato presso l’I.S.A Giovanni Pellegrino di Lecce dove ha conseguito il diploma di Maestro d’arte,laureato in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce sezione Pittura. 







RECENSIONI E PUBBLICAZIONI SU:
-        su giornali quotidiani locali (Nuovo Quotidiano di Puglia, Gazzetta del Mezzogiorno,Bel Paese)
-        Pubblicazione articolo sull’arte dell ‘artista De Salvatore Lucio”Tra espressione visiva e apparizioni oniriche: Le Insolite Ambientazioni di Lucio De Salvatore”  sulla rivista di rassegna d’arte ANXA di Anna Stomeo
-        Giornale Bel Paese, intervista all’artista De Salvatore.
-        Città Futura articolo del Direttore Rocco Toma (Direttore Gazzetta del Mezzogiorno)

Prof. Anna Stomeo
 

lunedì 19 ottobre 2015

VIRGINIA SCALAS VEGA ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA LE SUE OPERE

"L'AMORE INFINITO"



Una radice trasformata In Donna del Vento.. Vorrei Esserla ...!... "Tramontata"  

unica Forza Vera per spazzare e riportare Trasparenza ....nell'anime e nei Cuori assenti...!..

Prima di una Gara.. rivali si..!.Ma..?..non nell'Amore 


..E PREFERIBILE CHE VOLINO SEMPRE PIU' IN ALTO... SOLI MA SICURI...!!.


per ritrovare Un po di Pace...mi rimane un ultima Scala con una chiave per poter .... PARLARE E Farmi AASCOLTARE. DA LUI.....!...... SE C'E'....



domenica 18 ottobre 2015

DAVID BACCI FA PARTE DEL MOVIMENTO E PRESENTA LE SUE OPERE ORIGINALI

Titolo opera : Oltre
Autore . David Bacci
Dimensioni : 25 x 28
Tecnica di realizzazione : legno, cere naturali
Commento .opera realizzata completamente a mano (corrnice compresa) )dall'artista ispirata ad una storia di coraggio realmente accaduta, la visione del quadro viene intesa come una nave che fuoriesce dalla cornice, con il vento in poppa, per andare OLTRE e superare il momento negativo  . . . . . 

Titolo opera : Contro
Autore . David Bacci
Dimensioni : 35 x 45
Tecnica di realizzazione : legno, colori e cere naturali
Commento .opera realizzata completamente a mano (corrnice compresa) )dall'artista ispirata aile persone in controtendenza......stecche di legno macchiate da vari colori, bianche per la chiesa, rosso della sinistra politica e blu della destra.... verde per la natura.....poi ???? il bastone neutro..... diversa posizione.... dimensione.....IDEE !!!!

Titolo opera : Farfalla
Autore . David Bacci
Dimensioni : 18 x 23
Tecnica di realizzazione : legno, intarsio, olio di lino cotto .
Commento .opera realizzata completamente a mano (corrnice compresa) )dall'artista ispirata alle antiche tecniche dei maestri intarsiatori .


Titolo opera : Egitto
Autore . David Bacci
Dimensioni : 18 x 18
Tecnica di realizzazione : legno, colori e cere naturali

Commento .opera realizzata completamente a mano (corrnice compresa) )dall'artista ispirata all'antico Egitto ed alla Schiavitù ............. sottotitolo ............ tante piccole piramidi per rappresentare i tanti schiavi serviti per la costruzioni di una sola piramide. 

giovedì 15 ottobre 2015

Vita vita Luce luce M. Bruni

                                                        Immagine di M. Bruni






Così li creò a Sua immagine e somiglianza ed alitò la vita
nella membra che d'improvviso si animarono in sua  vece
e presero possesso subentrando nel creato gioiosamente
respirando l'aria a fendere i colori, le divine rifrazioni;
e in tutto questo non c'era bugia o timido affanno ma
solamente amore percolato dall'alto inamidato così
tra meteore e pianeti la via lattea Andromeda e Orione
sfavillava  luce nell'attesa del portento.
Ma lingua di serpente ha distrutto quel perfetto
amore di fiducia nel disubbidire alla parola
così Lui non fu più lui ma solo un ceppo 
dal quale è generata questa vita brulicante.
E tutta questa peregrinante umanità d'ogni
indole vestita così esperta del male
insofferente, cangia nll'etere assorbita
diretta verso il suo irrevocabile destino,
Ognuno inchiodato alla croce della
propria identità dalla quale prende dolore
e senso ogni crocifissione dirà così sia
se inevitabile è questo triste calice.  

lunedì 12 ottobre 2015

"ILLUMINATI E CREATIVI" - STRADA DELL'INFINITO PER L'INFINITO UNIVERSO -

Movimento "Cento Artisti per il Mondo".: "ILLUMINATI E CREATIVI STRADA DELL'INFINITO NELL'I...: Olio su tela 50 x 70 "Caos Universale"   Olio su tela 50 x 70 "Riflessi Deturpati" Olio su tela 50 x 70 &q...

OLIO SU TELA 70 X 50 "STRADA PER L'INFINITO DELL'INFINITO UNIVERSO"

Marco Bruni al flauto









Dedica al Terziere di Cittavecchia




Cittàvecchia sei cresciuta
con la velocità dei secoli
che hanno lasciato il segno
nelle tue care memorie;
ma l’antico tuo non muta,
è ancora lì, ancorato al
sogno di durata eterna, di
sopravvivenza ai carmi;
le tue antiche mura sferzano
la frusta del tempo in una
tragica serenità di abbandonata
vita, forti e maestose le torri
si alzano al cielo, strappato
da nuvole di bianchi colombi
e il vento che corre sul verde
mare dei prati.
Sono artigli che slacciano i
pensieri, sono il canto che
gonfia di libertà il respiro
e nel respiro l’angoscia
della strada smarrita dal
tempo che passa e fa
vecchia la vita, come
un fiore appassisce;
ce ne andremo, ci staccheremo
dal grande albero della vita che
ci appartenne, ma le pietre no,
parlano mute, ferme nel tempo.



venerdì 9 ottobre 2015

Mondi Immagine e versi di Marco Bruni




L'uomo e la sua ombra si voltano sul far della sera
cercano ciò che rimane del giorno ormai svoltato,
scorgono dietro le spalle lembi, ciocche di vite,
il bene  ma anche il malefatto umano, una confusione
di opere discorsi invidie gelosie che dolenti o nolenti
sono trapassate nel cunicolo del giorno già obsoleto.
Ma troppo alta l'erba che circonda offusca e affoga
le macerie ancora calde sospese dentro barlumi in
cui balena una scarna primavera dove si smarrisce
il calcolo e il criterio nell'avvenenza di governi
sempre più moderni concentrati solamente nel
concepire morte telecomandata d'alta tecnologia.
Così questa guerra neuronica pseudo controllata
spalanca la sua porta del dolore al mondo intero:
pozze di sangue irrigano la terra anch'essa martoriata
e incredula al livore terrestre che non ha mai fine
nascosto nei falsi ideali di una ambiguità totale
di masse criptate l'una all'altra solidale.
Ed è questo l'enigma tragico che nasconde
certezza e verità, lo spazio e il tempo è
sempre là d'infinità e finitudine vestito che
attende al varco per cui l'ombra e l'uomo
devono passare e passeranno è certo fino
                                                al dilavare nella luce l'accecante identità.

mercoledì 7 ottobre 2015

Arte e Matematica: le Superfici di Felix Klein- Modelli riprodotti a Crochet

La Bottiglia di Klein

disegno matematico di una bottiglia di klein

Riproduzione della bottiglia di klein con filati da recupero e decorazioni


Tripla Bottiglia di Klein


Disegno di una tripla bottiglia di klein di jeener di secondo ordine


RIPRODUZIONE DEL MODELLO 
CON FILATI DI RECUPERO



TUTTO IL MATERIALE E' RIPRESO DAL BLOG: http://movimentodelcrochetiperbolicoitaliano.blogspot.it/
ARTE E MATEMATICA
DI RITA CAVALLARO

VICEPRESIDENTE DEL MOVIMENTO RITA CAVALLARO

lunedì 5 ottobre 2015

PAOLA TASSINARI FA PARTE DEL MOVIMENTO: "ILLUMINATI E CREATIVI ARTE/SCIENZA.


Il titolo dell’opera è “Mondrian’s crocodile” 

 acrilico su tela, dimensioni 40X50 cm.

 fa parte di una serie di animali ingabbiati da un reticolato ispirato a Mondrian.

 Mondrian ha annullato la pittura e rappresenta, per me, la vittoria della tecnica sul sentimento e le emozioni. Non protesto in toto contro la tecnica ma ritengo che questa senza l’aiuto di uno “spirito antico”legato alla natura, alla terra, agli animali, nel senso preistorico del termine quindi anche religioso, la tecnica ci porterà all’alienazione. Il mio messaggio è: tecnica e istintualità in armonia fra loro.

A loro

Siamo e poi siamo più
dove andiamo
dove siete
davvero siete il niente
ma il nulla non esiste
guardate la mano vuota
dite non ho una cicca
ma qualcosa c’è 
l’aria e il respiro
e se non c’è più il respiro
c’è pur sempre l’aria
nell’aria il mio pensiero per voi
e voi pensatemi quaggiù
non mi lasciate sola
anime mie
dentro di me
stelle vaganti
dove non voglio raggiungervi
ho l’angoscia di morire
quando sarà il tempo
non mi abbandonate
al momento proteggetemi
col benigno mantello
della vostra polvere


giovedì 1 ottobre 2015

Con ali di cristallo immagine e versi M. Bruni


Con ali di cristallo
In questo spazio, dove il tempo
 logora le gemme,
si tace il vento che osserva muto
e inorridito l’impari lottare contro
avversità inumane.
Tutt’intorno però è già  primavera,
un solicello chiaro indora l’aria luminosa
e dalle fronde proviene un cantico nascosto
fino alla strada, poi discende nel piazzale
pallido e deserto questo cantico d’amore.
E questo senso di profonda intimità, sale
e tracima il confine, il fiume dei pensieri
negli orti di memorie care, assise nella
strana quiete del tepore tra terra e cielo
dove candidi voli s’intrecciano.
Un’ombra, un lascito di nostalgia,
d’un tratto,  minano questi muri nuovi
e si aprono sanguinando, crepe al
rumore di uomini con scarpe di ferro.
Così quel senso d’incertezza mi pungola,
mentre un velo di foglie,  smorza il raggio
intenso sul banco dei fantasmi iridescenti
lontani al rumore degli uomini stolti
che uccidono ideali e società intellettuali.
Poi una scia inargenta i cardini
del cielo, un potente rombo assorda
l’aria che rimane calma , un
puntino irriverente buca la  nuvola e
scompare con ali di cristallo