ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


venerdì 26 maggio 2017

PROGETTO PER LE ISTITUZIONI: "ARTE E SCUOLA, ARTE A SCUOLA" DI ORLANDO SERPIETRI



    Orlando Serpietri Autore 

    Olio su tela 2,00m. x 4,00m. "La Cultura"Centenario Padri Marianisti, esposta in perpetuo nella sala dei Congressi (Aula Magna) Istituto Santa Maria di Roma.


"ARTE E SCUOLA, ARTE A SCUOLA"

Di Orlando Serpietri

LA STUPIDITA' NEL SOCIALE PROVOCA "PARALISI"

 ISTITUZIONALE!

Artisti, Scienziati, Ricercatori, Artigiani, Cultori dell’Arte “ILLUMINATI E CREATIVI” uniamoci in attesa che la sorte si ravveda e rimuova finalmente Politici e Magistrati "analfabeti" della Cultura dal Parlamento e Tar dei Magistrati.

Ridono indifferenti ma, l’orrendo sipario si squarcerà quando il Popolo prenderà atto che la "stupidità" in noi puo essere curata soltanto nelle scuole!

Una legge Nazionale per le nuove generazioni: dal’Asilo nido fino all’università, Obbligo di un progetto chiamato "ARTE E SCUOLA, ARTE A SCUOLA" da inserire in materia scolastica abbinato ad una Galleria Comunale d'Arte Moderna nei pressi del “Comprensivo Scolastico” su territorio. Progetto sperimentato nella X° Comunita’ Montana dell’Aniene Regione Lazio dal 2003 al 2011. Le scolaresche e docenti del “Comprensivo Cerreto” di cui ne fanno parte altri Comuni, Gerano, Pisoniano Sambuci e Saracinesco; ogni 15 giorni previo appuntamento con l’artista del momento nella Galleria Comunale d’Arte Moderna, avveniva una lezione/spiegazione su le sue opere esposte per poi, un commento dei Docenti e compito scritto in classe.

Le nuove generazioni della “strada, ai margini delle Periferie", diverranno immuni da tale flagello,  la Cultura, ampiamente diffusa nel Sociale prederà dominio sulla "Stupidità" da rendere l'emancipazione Culturale a Patrimonio dell’Umanità!


                  Cerreto Laziale 10/10/2017                                   Pittore Orlando Serpietri