ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


giovedì 19 ottobre 2017

PAOLO MANZELLI SCIENZIATO, COLLABORA E METTE A DISPOSIZIONE I SUOI SAGGI SCRITTI A ORLANDO SERPIETRI PER IL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"

Olio su tela 50 x 70 "QUANTI DI LUCE QUANTISTICA"

PAOLO MANZELLI SCIENZIATO,

METTE A DISPOSIZIONE I SUOI SAGGI SCRITTI A ORLANDO SERPIETRI PER IL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" Abstract: La relazione tratta del cambiamento quantistico del significato della “percezione visiva” e della conseguente innovazione della espressione pittorica, musicale e più in generale artistica, nel quadro di un mix comunicativo tra arte quantistica e tecnologia della realtà aumentata. Il movimento dell’Arte Quantistica (QAGI-EGOCREANET), agisce nella convinzione che l’Europa supererà l’attuale crisi socio-economica iniziando dalla innovazione e dal rinnovo dell'Arte Quantistica come driver della cultura scientifica ed economica mondiale.... Resta evidente che, a differenza dell’epoca del Rinascimento, in cui la scienza e la tecnica facevano riferimento alla costruzione di macchine e macchinari, l’arte oggi si trova immersa in un ambiente tecnologico la cui base scientifica consiste essenzialmente negli sviluppi della scienza quantistica. Tutte le tecnologie di comunicazione elettronica, eccetto il semplice atto di pigiare di tasti e interruttori, sono attualmente lontane dalla percezione immediata della gente, poiché appartengono ad una visione della realtà atomico-molecolare che non è più visibilmente oggettiva, ma essenzialmente probabilistica, come e stato decretato dal Principio di indeterminazione del 1927. Pertanto, tutte le precedenti logiche cognitive e ogni operatività derivante dalle precedenti concezioni “meccanicistiche“, si infrangono su tale fondamentale principio quantistico, che in sostanza significa che non è possibile conoscere con esattezza la realtà, ma che possiamo solo lavorare sull’immaginario scientifico, proprio in quanto le concezioni probabilistiche possono essere modulate dal nostra mente per poter corrispondere ad una realtà effettiva, che permane recondita a causa dei limiti naturali dei nostri sensi..... Quello che cambia, a tale proposito, è la stessa interpretazione di cosa significa vedere e più in generale percepire con i nostri sensi. Oggi la neurobiologia studia il funzionamento cervello con la Neuroimaging. Pertanto, da una riflessione su tali studi si comprende come il cervello umano possa costruire nel suo interno suoni e immagini che, come quelli costruiti in sogno, non sono effettivamente reali, proprio in quanto quello che vediamo e percepiamo non è altro che una nostra raffigurazione della realtà che anticipa le probabili nostre interazioni fisiche con l’ambiente....
Il movimento dell’Arte Quantistica focalizza, quali fattori determinanti il superamento della crisi culturale, l’esercizio di una condivisa volontà e perspicacia di agire nella trasformazione sociale internazionale, impegnandosi a produrre e provocare il cambiamento culturale, cosi come è divenuto necessario, per dare sviluppo alla trans-disciplinarietà tra arte e scienza, che ha come riferimento storico la creatività scientifica e artistica dell’epoca nell’antico Rinascimento italiano.....