ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.

martedì 28 luglio 2015

Aspettando il domani

                                                                                      
Appoggiata all'amore divino aspetto il mio domani

Olio a spatola su tela, 40 x 60, 2011
 

lunedì 27 luglio 2015

Passato, presente, futuro.

Alla nuda terra mi affacciai come Dio mi creò, forte e orgoflioso crebbi.
Nel silenzio della mia anima aspettai, mentre i miei giorni vidi sfiorire.
Mi assale l'egoismo di tornare a chi mi creò, ma, viva è in me la certezza che un nuovo giorno luminoso vivrò.

Giancarlo Stefanelli, "ALPINI", olio su tela cm. 60x40, anno 2015


domenica 26 luglio 2015

Giancarlo Stefanelli "Sulla spiaggia", olio su tela, cm. 100x70, 2015


Giancarlo Stefanelli "I due fratelli iniziano la loro strada", olio su tela, cm. 70x50, 2012


DORIN MACOVEI: Arta monumentala

DORIN MACOVEI: Arta monumentala: Colaj, Dorin Macovei Colaj , Dorin Macovei Colaj, Dorin Macovei DORIN MACOVEI -UN ARTIST DE EXCEPTIE DORIN MACOVEI...

Inconscio complesso, dalla serie "Interattive"  realizzato con acrilico e frammenti di specchio su tela.
Misure 100x100 cm.
Immagini che tornano alla mente, a volte confuse iconografie, a volte chiare dimostrazioni emotive della morte, Sangue sul volto, ciliegie rosso sangue, occhi che scrutano nascoste nel labirinto dei sentimenti. I colori avvolgono l'opera e ne sono parte integrante, ma la sofferenza ha il sopravvento, i colori si muovono confusamente, nessun ordine nelle cose, il caos interiore regna sovrano.
Un inconscio complesso, stratificato dal lungo lottare e soffrire.
Uno specchio fa capolino sotto la tela, nel tentativo di farci vedere l' ultimo strato dei pensieri.
La ricerca ha inizio, non resta che osservare ed agire, per capire.



Serie " interattivi"  Icone  Moderne, evoluzione dalla meccanica all' informatica, dal cd a Windows 95  , iconiche della modernità . Realizzato con acrilico, olio, frammenti di specchio, viti e dadi , la realtà nascosta dietro la tela.
Lo spettatore partecipa attivamente e diventa attore nel progetto dell'autore.

Misure 100x70 cm.
Interazioni virtuali, opera realizzata con acrilico e frammenti di specchio su tela. Misure 120x80 cm.
Un  mosaico di specchi, un gioco di intersezioni ed interazioni. Lo spettatore diventa attore dell'opera stessa, l' opera va oltre la rappresentazione su tela.
Le luci, la posizione visiva, la distanza, mutano la resa e partecipano alla creazione dell'unicità visiva.
Questa opera fa parte della nuova serie "interattive"  di Daniele Fedi, non più semplice opera pittorica, ma una installazione realizzata su tela.




"C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c'è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l'interno di un'anima." 
(Victor Hugo)

Paesaggio Pugliese (Trulli nelle campagne)

Intaglio sul legno in bassorilievo, dipinto con colori ad olio.
Misure: 120x45.
Realizzato da Castellano Domenico

La Battaglia di Anghiari (Di Leonardo da Vinci)

Intaglio sul legno in bassorilievo, dipinto con colori ad olio.
Misure: 125x95
Realizzato da: Castellano Domenico

giovedì 23 luglio 2015

EVENTO A COSTO ZERO: MANIFESTAZIONE ARTISTICO CULTURALE '' CASTELLO DI C'ARTE'' A TUTTI GLI ARTISTI INTERESSATI

L' Associazione culturale di Montelibretti FREE CLUB ha organizzato la manifestazione artistico culturale '' Castello di C'arte''
che si svolgerà all'interno del centro storico di montelibretti nella zona castello il 24-25-26 luglio a partire dalle ore 17 .
Durante questi tre giorni si creerà un'atmosfera molto particolare e artistica in cui tutti gli artisti tra cui fotografi,pittori,scultori,artigiani,blallerini e musicisti avranno la possibilità di mettersi in mostra e di condividere le proprie idee.

Non ci sono costi per partecipare. 
Tutti gli artisti avranno un buono pasto.
L'evento sarà all'aperto nei borghi e vicoli circostanti al castello. 
Per gli artisti veramente interessati prenotare un posto contatti Noemi al 3460880727
o inviare mail a noemigilardi@hotmail.it anche se è meglio telefonare.

Il movimento cento artisti per il mondo tutto

è invitato all'evento.


Corrispondente Delegata del movimento : Rita Cavallaro Arte,Moda&Design

lunedì 20 luglio 2015

"La leggenda delle fate dell'acqua" di Vega Roze

Un’antica leggenda narra la storia di una bambina che conosceva il segreto per comunicare con le fate dell’acqua, attraverso questa conoscenza, la piccola riusciva a far sì che ogni suo desiderio si avverasse. La bambina si chiamava Iris e viveva in una piccola casa di campagna, in compagnia di sua nonna e di tre gatti. La piccola trascorreva i suoi giorni nei campi e ogni giorno si recava al fiume per lavare i propri panni insieme alla nonna e alle altre donne del villaggio. Un bel giorno d’estate la nonna chiese alla piccola Iris di andare al fiume da sola, la calda temperatura estiva era troppo alta per l’anziana signora, le causava capogiri e svenimenti e per la prima volta Iris, presa la cesta della biancheria sporca si avviò in direzione del fiume, accompagnata solamente dai tre gatti che la seguivano ovunque; quale fu la sua sorpresa nel vedere che quel giorno non c’era nessun’altra donna.
“Che strano, amici miei” disse ai suoi gatti “oggi non c’è nessuno, per la prima volta sono completamente sola…peccato, mi sarebbe piaciuto cantare un po’ con le altre donne” sospirò la piccola.



“Non sei sola, Iris, ci siamo qui noi a tenerti compagnia” disse una voce che proveniva…da dove proveniva? La bambina iniziò a guardarsi intorno spaventata, non c’era nessuno, chi aveva parlato?
“Amici miei, forse sono impazzita, giurerei di aver sentito una voce, ma non c’è nessuno qui” disse la piccola ai suoi gatti.
“Non sei impazzita Iris, siamo qui, nel fiume, guarda bene nell’acqua!”
Iris guardò nell’acqua e vide due bellissime fanciulle che nuotavano e ridevano sotto la superficie.
“State attente, uscite fuori, potreste annegare!” disse la bambina, preoccupata.
“Oh no, piccola, noi non possiamo uscire dall’acqua, l’aria ci ucciderebbe, siamo fate del fiume”.
“Fate? Non vi avevo mai viste prima…”
“Cara Iris, è molto raro che una fata si mostri ad un essere umano ma ti abbiamo vista qui sola e abbiamo deciso di tenerti compagnia” disse una delle fate, sorridendo.
“Grazie, se voi siete fate allora sapete come usare la magia, come fate a fare i vostri incantesimi nell’acqua?” chiese curiosa, Iris.
“E’ molto semplice piccola, l’acqua, tutta l’acqua è fatta di polvere magica, ci basta sussurrarle quel che desideriamo e lei esaudisce ogni nostro desiderio”
“Davvero? Allora, forse, potrebbe aiutare anche me questa vostra acqua!”
“Non è la nostra acqua, l’acqua è di tutti e tutta l’acqua è composta da polvere magica. Nessuno oltre noi fate conosce questo segreto, insegneremo a te come usare questa magia, non ti diremo di non rivelarlo perché sappiamo che gli esseri umani non credono al potere dell’acqua, quindi anche se tu regalassi loro questa conoscenza, non la userebbero”.
“Io la userò, ve lo prometto, e la insegnerò solo ai miei figli, che la insegneranno ai figli dei loro figli fino a che tutti gli esseri umani non saranno pronti”
“Va bene, dolce Iris, ci piace la tua idea. Ecco come dovrai fare: ogni mattina scriverai su di un piccolo pezzo di carta il tuo desiderio, prenderai un bicchiere di vetro e lo poserai sul foglietto, poi riempirai il bicchiere con acqua fresca, poserai le tue mani sul bicchiere e leggerai a voce alta quel che hai scritto, in modo che la polvere magica contenuta nell’acqua sia informata di quel che desideri e possa condurti a ottenerlo, in seguito berrai l'acqua. Continuerai con questa pratica ogni mattina fino a che il desiderio non si realizzerà e poi passerai ad un altro, ricorda però, che i desideri possono essere usati solo per il tuo benessere, la polvere magica dell’acqua non ha potere sulla volontà altrui”.
“Ho capito, grazie bellissime fate, vi sono infinitamente grata”.
“Di niente piccola, fai buon uso di quel che ti abbiamo insegnato e ricorda…difficilmente gli esseri umani ti crederanno” così dicendo le bellissime fate, svanirono nelle profondità del fiume e la piccola Iris, non le rivide mai più ma realizzò ogni suo desiderio, e così i suoi figli e i figli dei suoi figli…


domenica 12 luglio 2015

PAOLA BOSCHINI ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA ALCUNE DELLE SUE OPERE


"Uno sguardo al futuro"
Olio su tela 
30 x 45



"Maternità"
Olio su tela 
60 x 80



"Dormiente"
Olio su tela
Trittico
110 x 70

NINA ESPOSITO SALUTA IL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" CON QUALCHE SUA OPERA



Volti, tanti, essenzialmente femminili, ciascuno a svelarsi e a raccontare di sé.
Non meri ritratti dunque ma Vite nella pittura di Nina Esposito.
Tagli, zummate, spigolature, dettagli incorniciati da pennellate a volte dense a volte lievi, cromatismi contrapposti e soffuse sfumature. 
Umori, stati d'animo, pulsioni, lampi di luce che filtrano dagli occhi penetrando lo sguardo di chi osserva e come uno specchio riflettono corde personali e nascoste, 
traghettamento dall'inconscio al conscio. 
In ogni tela una cicatrice nascosta che tuttavia non è mai aspra e dolorosa, 
gli sguardi comunicano dolcezza e una viva rassegnazione 
che ancora spera, che  ancora attende un avvenire. 
Prof. Armando Panniello 
(Pittore e critico d'arte)





"NO!!!"
(olio su tela 30x40)





"Determinazione"
(olio su tela 40x30)





"Dalla terra dei fuochi: a cercare la felicità dentro il dolore ..."
(olio su tela 70x80)



L'artista ha realizzato un'opera armoniosa attraverso un disegno delicato e dinamico,
 una scelta di colori tenui e allo stesso tempo intensi;
è riuscita ad ottenere risultati stupendi 
capaci di emozionare l'osservatore.
Prof. Giulio Buonanno
Critico d'arte e Presidente "Artetremila" 






"Sorriso rapito"
(olio su tela 70x80)





"Penombra"
(olio su tela 70x40)





"Il velo di cirri"
(olio su tela 60x30)





"Del dolore"
(olio su tela 30x45)







"L'azzurro al di là del vetro"
(olio su tela 65x70)


E' stato detto che nei ritratti gli artisti dipingono soprattutto se stessi.
E' vero?
Probabilmente sì; o forse no
Credo che la verità sia nel giusto mezzo.
Nel riporto di volti ci sono certamente le esteriorizzazioni delle risonanze interiori.
E allora anche nel volto rorido di fierezza, tenerezza, orgoglio, passione, tensione emotiva, si assiepano le urgenze emotive, le attese oltre l'alido riporto,della mera fisicità.
L'impatto  fruitivo è di notevole valenza
Prof: Luigi Crescibene

sabato 4 luglio 2015

MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" ALFREDO TROISE ESPONE UNA DELLE SUE OPERE

Elfi e Satiri dialogano con Cristo olio su tela 120x70 - 2014 -

mercoledì 1 luglio 2015

IVANA BARSCIGLIE' ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA UNA DELLE SUE OPERE

OPERA SCULTOREA DI IVANA BARSCIGLIE'

domenica 28 giugno 2015

MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" FA PARTE DEL PROGETTO: FRIENDLY COMPETITION SEARCH FOR PARTNERS & STAKEHOLDERS.

OLIO SU TELA 50X70 SIMBOLO
"ILLUMINATI E CREATIVI"
MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"
FA PARTE DEL PROGETTO:
FRIENDLY COMPETITION SEARCH FOR PARTNERS & STAKEHOLDERS
Cari colleghi ed amici vi invio la sintesi del Progetto Friendly competition . Vi chiedo di pubblicizzarlo per reperire nuovi partners interessati a collaborare .
Sintesi del progetto Titolo :“FRIENDLY COMPETITION”: Transdisciplinarità e crescita culturale per la formazione giovanile. Sottotitolo : percorsi di innovazione TRA ARTE MODERNA E LE FRONTIERE DELLA SCIENZA CONTEMPORANEA e l’ ARTIGIANATO CREATIVO
(illustrare in modo sintetico il progetto, specificando obiettivo generale e specifico, azioni e risultati attesi) MAX 2.000 caratteri .
Obiettivo Generale : Il progetto Friendly Competition,è orientato a sviluppare una visione strategica di rinnovamento creativo dell' arte e delle attivita' culturali ad elevato valore di innovazione sociale, creando sinergie tra arte e scienza contemporanea promuovere idee e progetti proiettati verso una visione comune transdisciplinare non piu limitata dal dualismo tradizionale tra scienza e cultura.
Obiettivi Specifici: il Programma d Competizione Amichevole tra arte ,scienza e artigianato creativo è basato su: a) realizzare una rete progressivamente estesa di partner per favorire la co-produzione di contributi di “thinking design” finalizzati a la ideazione e creazione di produzioni artigianali ad alto valore estetico ;b) attivare una cultura trans-disciplinare ed innovativa e divulgare una nuova cultura imprenditoriale nel quadro di un modello di sviluppo culturale e creativo del capitale umano .
Le attivita di promozione di nuovi contenuti culturali generati dalla contaminazione transdiscipliare tra Arte e Scienza ,saranno sviluppate, in tre Moduli di “open innovation”, allo scopo di animare la creativita come potente fattore di innovazione culturale e sociale. Tali azioni saranno basate su dialogo on line ed incontri in presenza, per favorire un “thinking design innovativo” per dare sviluppo e diffusione ad una manifattura evoluta dell' artigianato creativo e della produzione culturale della industria creativa. I risultati attesi sono : 1.Il Grado di radicamento nel territorio, tramite la partecipazione allo svolgimento del progetto di enti pubblici e di organizzazzioni no-profit locali. 2.L' ampio coinvolgimento in rete di giovani artisti, ricercatori ed artigiani nella ricognizione strategica della innovazione della creativita' sociale e culturale su base transdisciplinare delle conoscenze .3. La con-partecipazione di media- partners nella trasferibilità e la spendibilità dei risultati attesi e della loro implementazione ed arricchimento
Translation in Eng.
Project Summary Title: "FRIENDLY COMPETITION": Transdisciplinarity and cultural growth for the youth team. Subtitle: innovation paths BETWEEN MODERN AND THE FRONTIERS OF SCIENCE CONTEMPORARY and the CREATIVE CRAFTS
General Objective: Friendly Competition The project is aimed at developing a strategic vision for creative renewal of 'art and cultural activities' with a high value of social innovation, by creating synergies between art and contemporary science, promote ideas and projects projected towards a common transdisciplinary vision , no longer limited by the traditional dualism between science and culture.
Specific objectives: the Programme of Friendly Competition between art, science and creative craft is based on: a) create a network of partners gradually extended (at the European and international level) to encourage co-production contributions of "design thinking" aimed at the design and creation of handicraft production with high aesthetic value; b) establish a transdisciplinary and innovative culture and disseminate a new culture of entrepreneurship within the framework of a model of cultural development and creative human capital.
The activities to promote new cultural content generated by transdisciplinary contamination between Art and Science, will be developed in three modules of "open innovation", oriented in order to liven up the creativity as a powerful driver of innovation culture and society. These actions will be based on online dialogue and meetings in person, to promote a "thinking innovative design" to give the development and diffusion of advanced manufacturing to a 'creative crafts and cultural production of the creative industry. The expected results are: 1.The degree of local roots, through participation in the development of the project of public and World Organizations of local nonprofits. 2.The 'extensive involvement in the network of young artists, researchers and artisans in the recognition of the strategic innovation of creativity' social and cultural basis of trans-disciplinary knowledge .3. The with-holding of mediation partners in transferability and marketability of expected results and their implementation and enrichment
Paolo Manzelli 24th JUNE 2015 FIRENZE

--
PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA' di FIRENZE
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze-
Via Madonna dl Piano ,06
-room: d.132: Phone: +39/055-4574662 Fax: +39/055 2756219
Mobile: +39/335-6760004; SKIPE "manzelli3"
posta certificata : <egocreanet@pec.it>
E-mail.1: EGOCREANET2012@gmail.com
E-mail.2 : pmanzelli.lre@gmail.com
http://http://www.caosmanagement.it/
http://www.edscuola.it/lre.html
http://dabpensiero.wordpress.com/
http://www.egocrea.net/
http://www.ticonzero.name/1/scienza_e_arte_di_paolo_manzell…
http://gsjournal.net/Science-Journals-P…/…/paolo,%20manzelli
http://squa62.wix.com/future-life-net
Nutra-Scienza: http://www.facebook.com/groups/195771803846822/
quARte: https://www.facebook.com/groups/431161846963599/
Nutra-Africa : https://www.facebook.com/groups/483765628411000/
Nutra-Tuscany: https://www.facebook.com/groups/EGOCREANET/
https://www.facebook.com/groups/777824802310650/?ref=bookmarks

domenica 21 giugno 2015

Movimento "Cento Artisti per il Mondo".: ATTENZIONE COMUNICATO A TUTTI I DELEGATI CORRISPON...



Movimento "Cento Artisti per il Mondo".: ATTENZIONE COMUNICATO A TUTTI I DELEGATI CORRISPON...: COMUNICATO PER  I DELEGATI CORRISPONDENTI DEL MOVIMENTO  ''CENTO ARTISTI PER IL MONDO''  SI TRATTA DI UN PROGETTO MOLTO...


lunedì 15 giugno 2015

  http://photoenatura.wix.com/gianluca-mariani   

                                       PAOLA ZOLA

Nata a Ivrea nel 1961, autodidatta, dipingo immagini che mi compaiono alla mente improvvise o nei sogni e che, rappresentando la mia parte più nascosta, comunicano con l’inconscio di chi guarda. 
Inoltre compongo poesie e saggi brevi
                                        
                              www.paolazolaimmaginieparole.it
  


                                   

                                                                   ESSENZA

                                                                   Olio su tela
                                                                     70 x 80
                                                                       2015

Irene Allori "Missire" bio, esposizioni e alcune opere


ALLORI IRENE “Missire” 


"Autoritratto con gatto"



Mi chiamo Irene Allori in arte Missire
sono nata a Genova il 27 gennaio 1967
Fin da bambina ho dimostrato attitudine per le arti figurative e applicate.
Le prime esperienze nel campo della pittura le ho fatte alle scuole elementari.

Sono diplomata ceramista presso la scuola duchessa di Galliera (anno 1984) e laureata perso l' Accademia Ligustica di Belle Arti (anno 1998). Durante gli studi accademici ho sperimentato varie tecniche anche antiche come l'encausto (tema della mia tesi) e la tempera all'uovo e ho realizzato personalmente le tele e tavole su cui dipingevo. Ancora oggi dipingo anche su supporti realizzati da me: tavole e cartoni telati con varie trame realizzati sopratutto con materiali di riciclo.

Ho partecipato nel 1994 all' Happening "Accademia for Sarajevo" a Genova Galleria Mazzini, nel 1996 Euroflora a Genova e nel1996 "L’Oggetto Odradek", Genova Pinacoteca Accademia Ligustica di Belle Arti.

Negli anni tra il diploma e la laurea ho lavorato in un laboratorio artigianale di bigiotteria artistica, dedicandomi dalla smaltatura di oggetti in metallo. Ho esperienze in campo fotografico e grafico/ artistico.


"L'osservatore"



Ho realizzato ritratti su commissione. Ho creato le scenografie per varie rappresentazioni scolastiche dedicate all'opera lirica.

Attualmente mi dedico anche alla realizzazione di accessori artigianali realizzati a mano con materiali naturali ed ecologici.

La pittura resta però la mia grande passione in particolare il ritratto, la figura umana, paesaggi reali e no, ritratti ai bambini.
Amo il colore, la natura, gli animali, vivo cercando di rispettare tutti gli esseri viventi e tutto ciò che costituisce il nostro pianeta. Penso in modo ecologico riciclo e uso materiali di origine naturale.

Mi piace dilettarmi in cucina sperimentando e inventando nuove ricette vegetariane e vegane tutte colorate.

Dall’estate ’14 mi dedico all’elaborazione delle foto delle mie ricette (rivisitazioni in chiave light-creativa- vegetariana-vegan) disfando le forme e creando nuove visioni lontane dall’aspetto consueto.
Giorgio Vasari, nelle "Vite" degli artisti , racconta di come Leonardo "passando da i luoghi dove si vendevano uccelli, di sua mano cavandoli di gabbia e pagatogli a chi li vendeva il prezo che n'era chiesto, li lasciava in aria a volo, restituendoli la perduta libertà".

Liberando quegli uccelli appena comperati al mercato, Leonardo non si è concesso semplicemente il lusso di un gesto stravagante. Altre fonti rafforzano questa ipotesi. Lo stesso Leonardo, nei suoi Appunti, dichiara:
"Fin dalla giovinezza ho rinunciato all'uso della carne, e verrà un giorno in cui uomini come me considereranno l'omicidio di un animale alla stregua dell'omicidio di un essere umano".

Già dalle sue abitudini alimentari Leonardo si rivela un amante della natura, un uomo che ha fatto del rispetto del genere animale una regola di vita.
"Credo che sia un artista chiunque sappia fare bene una cosa; cucinare per esempio."Andy Wahrol 



Ritratto di "Jonathan Rhys Meyers "





domenica 7 giugno 2015

ATTENZIONE COMUNICATO A TUTTI I DELEGATI CORRISPONDENTI DEL MOVIMENTO CENTO ARTISTI PER IL MONDO

COMUNICATO PER I DELEGATI CORRISPONDENTI DEL MOVIMENTO 
''CENTO ARTISTI PER IL MONDO'' 
SI TRATTA DI UN PROGETTO MOLTO INTERESSANTE E IL MOVIMENTO TUTTO HA LA POSSIBILITA' DI PRENDERNE PARTE.
 IL PRESIDENTE ORLANDO SERPIETRI PRIMA DI PRONUNCIARSI 
DEVE PRIMA CAPIRE COSA NE PENSATE E SE DATE LA VOSTRA ADESIONE.


SIETE QUINDI  INVITATI PER IL MOMENTO A LEGGERE CON ATTENZIONE E AD ESPRIMERE LA VOSTRA OPINIONE IN MERITO A QUANTO SEGUE SOTTO,
LASCIANDO UN COMMENTO.
PER ULTERIORI DETTAGLI  SUL DA FARSI SE L'ESITO E' POSITIVO SARETE AVVISATI IN COMUNICAZIONI FUTURE.
GRAZIE
Corrispondente Delegata del Movimento Rita Cavallaro Arte,Moda&Design
----------

OGGETTO:
Programma ''FRIENDLY COMPETITION''
tra arte moderna e scienza contemporanea.

Contribuire ad elevare una innovazione sociale responsabile, pertanto intende:

A) Modulo 1. Arte e Attività Culturali: realizzare attività culturali (comprese esposizioni artistiche) tra arte moderna e scienza contemporanea nell'intento di valorizzare e restaurare la tradizione rinascimentale di integrazione tra scienza ed arte.

1.1: Questo modulo intende promuovere il superamento delle due culture, mettendo in risalto tramite l'organizzazione di una serie di conferenze l'evoluzione delle relazioni, rapporti tra scienza e arte.

B) Modulo 2 . - Crescita e Formazione Giovanile-
Favorire una aggregazione di strutture e infrastrutture che possano stimolare e/o ospitare la produzione e la fruizione di attività culturali, educative ed artistiche delle giovani generazioni.

2.1: Questo modulo intende proporre, a giovani ed adulti, percorsi didattici transdisciplinari articolati secondo un approccio di tipo interattivo con il pubblico, realizzati da studenti, docenti ed esperti in campo scientifico ed artistico.

C) Modulo 3. - Valorizzazione del patrimonio storico e artistico Rinascimentale
 al fine di sostenere il ruolo storico di Firenze nella integrazione della cultura e della scienza
 per il futuro creativo dell'Europa.

3.1: A conclusione verrà organizzata in Firenze una manifestazione di Premiazione delle migliori proposte e performances artistico-scientifiche utili per lo sviluppo di percorsi didattici transdisciplinari per l'integrazione tra arte e scienza.

CONCETTI:

Viviamo in un'epoca "Quantistica" in cui la scienza di frontiera riveste un ruolo determinante nella innovazione e della vita nella società contemporanea, ma purtroppo la complessità del pensiero scientifico determina un Gap sempre più profondo tra cultura popolare ed innovazione scientifica, a netto detrimento del rapporto tra ricerca e crescita economica e sociale.

Il Programma Friendly Comptetition (Competizione Amichevole) è basato sulla scommessa di superare il dualismo tra scienza e umanesimo, in modo che l'arte moderna si senta impegnata nel motivare la conoscienza scientifica, mentre la scienza di frontiera,in particolare neurologia e scienze della vita, si propongano di dare ulteriore comprensione all'empatia e alle potenzialità creative dell'arte.

PAOLO MANZELLI

EGOCREANET2012@gmail.com

PAOLO MANZELLI
Director of LRE/EGO-CreaNet – University of Florence
EGOCREANET- VALIDATED EUROPEAN -PIC = 959882416
c/o BUSINESS INCUBATOR ,
POLO SCIENTIFICO UNIVERSITA' di FIRENZE 
50019 -SESTO F.no- 50019 Firenze- 
Via Madonna dl Piano ,06
-room: d.132: Phone: +39/055-4574662 Fax: +39/055 2756219
Mobile: +39/335-6760004; SKIPE "manzelli3"
posta certificata : <egocreanet@pec.it>
E-mail.1: EGOCREANET2012@gmail.com
E-mail.2 : pmanzelli.lre@gmail.com





venerdì 5 giugno 2015

Gustavo Boggia



   pittura esistenzialista




el misterio de Bocklin
50 cm. x 35 cm.
oleo s/tela
( 2014 )



giovedì 4 giugno 2015

MASSIMO ANGOTTI E LE SUE OPERE NEL MOVIMENTO

PARLAMI
acrilico su tela 120 x 70


ASCENSIONE
acrilico su tela 50 x 70 


DISSOLVENZA
pastello e matita su carta acquarello (36 x 50) 2010

UN PO' DI ME CON WORK IN PROGRESS









http://arte55gallery.blogspot.it/
il blog personale di 
Arte55...studio  

mercoledì 3 giugno 2015

Collisioni a energia record al Cern Gianotti: «Passo storico per la fisica»

Sarà possibile descrivere la materia oscura e capire l’asimmetria tra materia e antimateria.

«È un passo storico per la fisica e la tecnologia». Fabiola Gianotti non usa mezzi termini per descrivere quanto avvenuto mercoledì mattina all’acceleratore di particelle Lhc di Ginevra. Dopo il test perfettamente riuscito eseguito nella notte tra il 20 e il 21 maggio con soli due fasci di protoni, il 3 giugno sono avvenute le prime collisioni utilizzando migliaia di fasci di particelle subatomiche all’energia record di 13 teraelettronvolt (13 Tev), ossia 13 mila miliardi di elettronvolt (unità di misura dell’energia utilizzata a livello atomico).


Le collisioni di fasci di protoni all’energia di 13 TeV con il rilevatore Alice (Cern)

Il contributo italiano
«È stato possibile anche grazie all’importante contributo dell’Italia», ha aggiunto Gianotti, che dal prossimo 1° gennaio assumerà la direzione del Cern. «Si tratta di un passo in avanti senza precedenti, a cui hanno contribuito l’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) e l’Ansaldo, che ha costruito oltre un terzo dei magneti superconduttori dell’acceleratore». «È un risultato fantastico!», ha detto l’attuale direttore generale del Cern, Rolf Heuer. «Adesso non dobbiamo avere fretta: i risultati non arriveranno domani, né fra una settimana, ma sicuramente arriveranno e saranno straordinari».
COLLISIONI ENERGIA RECORD AL CERN -VIDEO
Il significato delle ricerche

Il significato di queste ricerche lo spiega la stessa scienziata italiana: «Le collisioni a questa energia ci permettono di affrontare questioni di fisica fondamentale e diventa possibile trovare risposte a domande aperte, come quella relativa alla natura della materia oscura. Diventa anche possibile scoprire perché l’universo è fatto prevalentemente di materia». Sono le principali due domande alle quali il Modello standard (l’attuale teoria fisica che cerca di spiegare la natura dell’universo) non ha ancora dato una risposta: cioè di cosa è composta la materia oscura (che da sola vale il 25% di tutto ciò che è presente nel cosmo) e l’asimmetria tra materia e antimateria (quest’ultima è di fatto quasi assente) nonostante si ritenga che entrambe siano state prodotte in uguale misura dal Big Bang.


Fonti : Corriere della sera - 3 giugno 2015