ATTO COSTITUTIVO
DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE MOVIMENTO
“CENTO E PIU’ ARTISTI UNITI PER IL MONDO”
L’anno 2009, il giorno 16 del mese Novembre, AGENZIA DELLE ENTRATE TIVOLI - ROMA.


sabato 18 febbraio 2017

IL MOVIMENTO RINGRAZIA L'AGENZIA DI STAMPA, CASA EDITRICE, DIRETTORE MINA CAPUSSI

OLIO SU TELA 50 X 70 "NEL CAMMIN DI LUNGA VITA.."

Agenzia Stampa, Casa Editrice, Giornale Quotidiano Internazionale, con sede a Bojano, a Roma (via Zanardelli, 36) e a Viedma, in Patagonia, già autorizzato nel 2006 dal Tribunale di Campobasso.
"ILLUMINATI E CREATIVI"

Chi è il ‘Vero Artista’? “I creativi tendono ad avere un gusto eccellente, e, di conseguenza, godono nell'essere circondati dalla bellezza. Se c'è una cosa che distingue le persone molto creative da altri, è la capacità di vedere le possibilità dove altri non le vedono.” Aggiornato l’Atto Costituivo dell’Associazione Culturale “Cento Artisti per il Mondo”.
(ITM – UNMONDODITALIANI) L'arte in questo tempo "povero" mostra lieviti interessanti. E così è stato firmato il manifesto di Cento Artisti per il Mondo… un vero e proprio atto di fondazione che riporta l’artista a nuova dignità intellettuale, alla libertà di pensare e agire in disaccordo con il principio di autorità. A un’ampiezza di vedute raramente raggiunta in passato, una diretta conseguenza dell’approccio radicalmente nuovo verso la problematica della cosa sia un’opera d’arte e cosa determini le sue qualità estetiche.
L’artista è colui che utilizza le Nobili Arti, senza pensieri né desiderio di perfezione, ciò che brama è l’affermazione della sua presenza, come possibilità di conoscenza e di equilibrio armonico, tra l'individuo e la natura, tra l'individuo e la società, sulla base di una vera conoscenza di sé. L’artista “Vero” porta la sua espressione al di fuori dei confini dell’area, che lo contraddistingue e privilegia il contatto con le altre realtà Scientifiche, con le quali si confronta senza mai perdere la sua peculiarità.
La "distanza psicologica" permette di lasciar andare il presente, può aumentare il pensiero creativo. I creativi quando si dedicano alla pittura o si esprimono in un altro modo, sono rapiti da quanto stanno facendo perdendo la cognizione del tempo. Uno stato mentale in cui un individuo trascende il pensiero cosciente per raggiungere un elevato stato di concentrazione senza sforzo e con tranquillità. Quando qualcuno è in questo stato, è in pratica immune a eventuali pressioni e distrazioni interne o esterne che potrebbero ostacolare le sue prestazioni. I creativi tendono ad avere un gusto eccellente, e, di conseguenza, godono nell'essere circondati dalla bellezza. L'espressione creativa è espressione di sé. "La creatività” non è altro che l'espressione individuale dei nostri bisogni, e della nostra unicità. Se c'è una cosa che distingue le persone molto creative da altri, è la capacità di vedere le possibilità dove altri non le vedono.
Il Documento è stato Redatto in collaborazione: Orlando Serpietri Presidente, Maura Saviano Pittrice, Salvatore Cilio Pittore/Scienziato, Rita Cavallaro Arte Moda & Designr, Massimo Leoni Pittore, Marco Bordieri Pittore, Adele Arati Artista/Ricercatrice/Giornalista, Patrizia Lanzafame Pittrice, Anna Salvati Pittrice, Poetessa, Scrittrice, Mario Serpietri Pittore/Musicista.
Il “Manifesto” è stato sottoscritto il 21 febbraio 2009 presso l’Agenzia delle Entrate di Tivoli con Delibera Amministrativa della X Comunità Montana della Valle Aniene e con il Patrocinio Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Cerreto Laziale. ________________________________
Scrivi a minacappussi@gmail.com

Edita il PRIMO DIZIONARIO DELL’EMIGRAZIONE ITALIANAwww.dizionarioemigrazione.it, sotto l’egida del Ministero Affari Esteri e del Ministero dell’Istruzione.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

giovedì 16 febbraio 2017

GIANLUIGI SALTINI ARTISTA, DELEGATO CORRISPONDENTE DEL MOVIMENTO E' TITOLARE/RESPONSABILE DELLA SUCCURSALE CON SEDE A MIRANDOLA (MO) PRESENTA LE SUE CREDENZIALI:

Olio su tela 50 x 70 SIMBOLO DEL MOVIMENTO 
GIANLUIGI SALTINI ARTISTA, 
DELEGATO CORRISPONDENTE DEL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"
Presidente/Fondatore Orlando Serpietri
 SEDE CENTRALE ROMA 

"RITROVARSI"
Di Gianluigi Saltini Delegato Corrispondente, del Movimento “Cento Artisti per il Mondo” Titolare della Succursale di Roma con Sede a Mirandola (MO) In questa sede , via Boccaccio al n'12 si da luogo ad una succursale del Movimento"Cento Artisti per il Mondo" dove tutti gli Artisti possono GRATUITAMENTE frequentare. Si organizzano simposi per la divulgazione del'Arte: la succursale è attrezzata di materiale per qualsiasi tipo di tecnica pittorica, ed è a disposizione totalmente GRATUITA , per chi desiderasse dipingere. E' inoltre disponibile una biblioteca completa sull'arte pittorica liberamente consultabile, spazi adeguati per riunioni con capacità fino a 25 persone , dispone anche di una attrezzatura audio e video con numerosi documenti video sull'arte informale, astratta e surreale.
Lo spazio esterno è disponibile per il parcheggio privato di autovetture , moto, biciclette. Il riferimento al solo Titolare è Gianluigi Saltini. Contatti: E mail gianluigisaltini@gmail.com - tel 3488732888. Sede in via Boccaccio n12 , Mirandola,Mo. La disponibilità dei tempi è la seguente: Domenica , Lunedì tutto il giorno, in prima serata due giorni la settimana,previo accordi anticipati per motivi di organizzazione. "IL SALOTTO DEGLI ARTISTI" In Rispetto alla costituzione del Movimento
Mirandola (MO) li, 13/02/2017 In fede ..GIANLUIGI SALTINI.

GIORGIO DE CESARIO ARTISTA, DELEGATO CORRISPONDENTE DEL MOVIMENTO E' TITOLARE/RESPONSABILE DELLA SUCCURSALE DEL SALENTO "CASA DEGLI ARTISTI" A GALLIPOLI (LE), PRESENTA LE SUE CREDENZIALI:

SIMBOLO DEL MOVIMENTO Olio su tela 50 x 70

MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" ANNUNCIA UN EVENTO IMPORTANTE:              GIORGIO DE CESARIO ARTISTA,
 NOMINATO DELEGATO CORRISPONDENTE DEL MOVIMENTO  TITOLARE/RESPONSABILE DELLA SUCCURSALE DEL SALENTO "CASA DEGLI ARTISTI" A GALLIPOLI (LE),                 PRESENTA LE SUE CREDENZIALI:
-------------------------------------------------------------------------------------
Movimento "Cento artisti per il Mondo" 
Presidente/Fondatore Orlando Serpietri 

SEDE CENTRALE ROMA
----------------------------------------------------------
CONTENITORE D’ARTE E DI OSPITALITA’
di Giorgio De Cesario, Delegato Corrispondente del Movimento “Cento Artisti per il Mondo” Responsabile della Succursale del Salento con Sede a Gallipoli (Le)
In questa residenza , via Lepanto 1,
ha sede una succursale del Movimento"Cento Artisti per il Mondo"
dove tutti gli Artisti possono GRATUITAMENTE esporre, organizzare simposi per la divulgazione dell 'Arte, utilizzare un laboratorio attrezzato per qualsiasi tipo di tecnica pittorica , usufruire di una ricca biblioteca sull'arte e di spazi adeguati per riunioni con capacità fino a 50 persone. Possibilità di soggiorno a prezzi agevolati (esclusi Luglio e Agosto) per gli artisti che decidono di trascorrere una vacanza vivendo dentro un’ opera d’arte Tutto in rispetto delle regole del Movimento.
--------------------------------------------
GIORGIO DE CESARIO
Arte, pittura, scultura, grafica e design di uno dei più poliedrici artisti salentini: il maestro di origine matinese Giorgio De Cesario. Il materismo e solipsismo nella contemporaneità delle sue creazioni è caratterizzata da dipinti su tela con volti in rilievo realizzati in argilla.
La storia dell'arte di Giorgio De Cesario trae spunto e ispirazione dalla quotidianità. Nella pittura del maestro, le originali tecniche utilizzate per eseguire gli sfondi lasciano trasparire intense sfumature che toccano l'anima.
I suoi quadri sembrano quasi prendere vita svelando il reale, l'ignoto, l'interiorità. Le sculture e le incisioni rispecchiano, quasi fossero una prosecuzione, ciò che è rappresentato pittoricamente.
Confluendo in una corposa espressione materica, decorativa, grafica, pittorica, in cui prende corpo una densa comunicazione spirituale.
Attualmente Giorgio De Cesario vive ed opera a Gallipoli nella sua casa-museo, Villa Maritati De Cesario, da lui sapientemente ristrutturata ed ampliata. E’ un grande e scenografico contenitore d`arte denominato “La Casa degli Artisti”, una costruzione ultramoderna, caratterizzata da un certo eclettismo di stili un pò orientaleggianti e un pò mediterranei,comunque energicamente innovativa, che ben si confà con il paesaggio urbano circostante.
Oltre ad ospitare la Galleria Permanente dell’ artista, la Casa-Museo, di circa 1.000 metri quadrati, e` destinata ad ospitare mostre temporanee, presentazioni di libri, concerti e performance teatrali ed è inoltre attrezzata per accogliere, con la formula del b.& b. turisti, viaggiatori, artisti e amanti dell’arte provenienti da tutto il mondo.
Visita la Casa degli Artisti cliccando qui: Bed and Breakfast Gallipoli.






domenica 12 febbraio 2017

IVANA BARSCIGLIE' ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA IL SUO CURRICULUM


IVANA BARSCIGLIE'

Nasce a Napoli nel Novembre del 1954, vive a Sorrento fino al '75. Si diploma all'Istituto Statale d'arte di Napoli nel '71, partecipa alla "Primavera Napoletana" come ceramista. Consegue il diploma di maturità magistrale nel 1974. Partecipa ad alcune mostre come pittrice, sulla Costiera Sorrentina. Appena diplomata frequenta la bottega di ceramica del Prof. Libernini a Capodimonte, a Napoli, per un anno. Per alcuni anni ha frequentanto lo studio Demodè di Riccardo Paolucci a Velletri affinando le tecniche del colombino, del bassorilievo, del raku e quelle decorative con smalti e lustri metallici col Maestro Cimatti.Mostre :ARTEPADOVA, BIENNALE DI FIRENZE presso la Fortezza Da Basso, Teatro Dei Dioscuri al Quirinale Roma, PrinceArt SALERNO 2016.dal 2 al 5 giugno.Palazzo Ferrajoli, roma Caput Mundi Arte 24\27 Giugno 2016 con riconoscimento "per rappresentare con la propria Arte l' idea di Eternità". Mostra collettiva a NEW YORK, dall'8 al 15 Luglio 2016 presso "Jadite galleries" Square Little Wordls-Primo premio Sandro Botticelli 2017per la Scultura, Firenze Fortezza da Basso. Triennale di Roma 2017,Palazzo Velli Expo, inaugura Daniele Radini Tedeschi.





sabato 11 febbraio 2017

ANNA RITA CACCIATORE ARTISTA DEL MOVIMENTO, "ILLUMINATI E CREATIVI" PRESENTA LE SUE OPERE.

EVOLUZIONE: OLIO SU TELA 1,50 X 100

ACRILICO SU TELA 90 X 90 GEORGIA O'KEEFFE

ELEVAZIONE ACRILICO 80 X 100

DALL'ALTO ACRILICO 100 X 0,70 

Anna Rita Cacciatore nasce a Gallipoli (Le) il 26 febbraio 1963
Vive e lavora a Castel San Pietro Terme (Bologna)

"Punto di partenza della mia riflessione artistica e' la ' Natura' e le forze che essa sprigiona. Il soggetto osservato diventa soltanto un ' pretesto ' per esplorare al di la' ,nel suo intimo. Tutto rimanda ad altro e diviene portatore di sensualità ed erotismo. La mia domanda è: Fermarsi a ciò che vediamo o trovare spunto da questo per cercare di leggere cosa c'è dietro?A mio avviso, il colore svolge un ruolo fondamentale in un' opera d'arte, per la sua grande valenza terapeutica e per la sua capacità di attrarre e conquistare l'osservatore. L'obiettivo finale che mi prefiggo di raggiungere in pittura è quello di ' spiazzare ' per un attimo l' osservatore , il quale ,viene attratto inizialmente dal colore ,per esserne poi conquistato ,ed infine catturato definitivamente. Il ruolo che attribuisco al colore diviene quindi fondamentale , in quanto esso, sembra catturarne la luce e divenirne forma. Mi emozionano moltissimo gli accostamenti cromatici forti ed apparentemente discordanti tra loro , che si ritrovano poi in un' armonia compositiva finale , dove la forma sembra generata proprio dal colore. Colore  che cattura l ' anima traducendo tutto in un ' esperienza spirituale estremamente personale .Questa è  la mia arte."
Anna Rita Cacciatore

giovedì 9 febbraio 2017

ALBERTO SCHETTINO, FA PARTE DEL MOVIMENTO "ILLUMINATI E CREATIVI" PRESENTA LE SUE OPERE ORIGINALI!

                                 






   alberto.pittore@hotmail.it  Cellulare: 3204640356  Sito web: albertopittore.altervista.org / celeste prize
Alberto Schettino pittore 
Triestino si presenta come un’artista ingegnoso e geniale. Le sue opere plastiche
Sono presentate tra pittura e bassorilievo in oggetti e azioni dense di vitalità conservando un gusto forte per la materia,per il segno e per il colore.Variegate composizioni di temi noti o generati da profondi pensieri che in seguito segna con titoli adeguati alla sua fantasia.La ricerca del segno e della materia lo trascina alla disgregazione delle immagini e in seguito a una loro ricomposizione strutturate più consapevolmente.Il paesaggio,le città,il mare le tematiche più ricorrenti.
Presidente “Artesette” Bruno Dal Fiume

sabato 28 gennaio 2017

PAOLO MANZELLI SCIENZIATO, COLLABORA CON IL MOVIMENTO "OLTRE L'ASTRATTISMO"

"SIMBOLO "ILLUMINATI E CREATI"

Paolo Manzelli DOGMI CULTURALI E SCIENTIFICI CHE RENDONO IRRISOLUBILE LA CRISI. CONTEMPORANEA. 

Con concezioni errate in quanto storiamente obsolete si perpetuano gli errori del passato e non si risolvono i problemi che aprono a strata ad un nuovo futuro concettual
mente cosciente.

EGOCREANET ormai da alcuni anni ha attuato ua strategia indirizzata ad artisti tecnologi e scienziati , finalizzata a superare creativamente le ortodossie dotrinali ( dl greco retta opinione) della scienza lineari nel tempo e basate sulla arbitrarieta della separazione tra soggetto ed oggetto della percezione umana.

Putroppo ancora la "accademia scientifica e culturale " come fu ai tempi di Galileo Galilei tende a perpetrare sistematicamente i condizionamenti cognitivi mantenedo una educazione tradizionale che si pone in netta opposizione nell' acquisire nuove concezioni e visioni de mondo che propongono un radicale cambiamento culturale.

Comunque la incapacita di accettare un benche minimo contraddittorio, come nel caso di capire come l cervello sia un costruttore di immagini e sensazioni , dobbiamo putroppo constatare che anche i fronte a semplici esperienze facilmente sperimentabili da chiunque, troviamo una netta indifferenza se non una vera e propria intolleranza nel rifiutare il cambiamento di una vecchia ed obsoleta razionalita ormai antistorica. La radice dell' ostacolo allo sviluppo di nuove conoscenze risiede nel separare un ideale soggetto da una altrettanto arbitraria oggettivita' del mondo costruita e percepita come immagineie sensazioni dal cervello . Questa evidente arbitrarieta , piu volte messa in evidenza da EGOCREANET e di fatto qualla che determina il dogma e la ortodossia dottrinale che si interpone allo sviluppo creativo baato sul cambiamento cognitivo.

Infine con la richiesta di con-partecipare alla proposta di EGOCRENET allo START-PRIZE 2017 , ci proponiamo ancora una volta di stimolare artisti e pensatori a contrivuire alla rottura di situazioni dogmatiche con una maggiore creativita e coscienza di chi intende effettivamente agire per il superamento della crisi culturale sociale , ambientale ed economica contemporanea . 

Chi vuole pertecipare collettivamente al START PRIZE 2017 dovra' iscriversi come artista o pensatore libero vedi in : http://starts-prize-call.aec.at/.../22430/artists/save/ . Paolo <egocreanet2016@gmail.com>

A project may be entered to both the STARTS prize and a Prix Ars Electronica category (Computer Animation/Film/VFX, Digital Musics & Sound Art or Hybrid Art). It is therefore possible to win both the STARTS Prize and a Prix Ars Electronica award at the same time. To do so, submit your project to the...

venerdì 6 gennaio 2017

Lettera aperta alle Istituzioni preposte alla Cultura: Ministero Beni Culturali Regione Lazio e Provincia di Roma.

Olio su tela 50 x 70 "CULTURA ALLA DERIVA"

Presidente Orlando Serpietri.
MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"
Lettera aperta alle Istituzioni preposte alla Cultura:
Ministero Beni Culturali
Regione Lazio, Provincia di Roma, RAITV3, STRISCIA LA NOTIZIA, QUOTIDIANI NAZIONALI
E.P.C. Ai Sindaci Comunali
PER NON DIMENTICARE!
Su Territorio della Regione Lazio e precisamente nella X° Comunita Montana del’Aniene con Delibera Amministrativa e successiva del Comune di Cerreto Laziale viene costituito nel’anno 2003 il Movimento "Cento Artisti per il Mondo" (Registrato nella Agenzia delle Entrate di Tivoli), fonda sul principio “Itinerante” esportatore di Cultura dai Centri Metropolitani e Musei sulle strade e piazze di Periferia e, Paesi sperduti di Montagna. Manifestazioni di piazza a cielo aperto o in locali Pubblici per Esposizioni di opere d’Arte e Artigianato locale. A tale riguardo Citiamo alcuni paesi testimoni degli eventi succeduti negli anni che hanno avuto il piacere e l'onore di offrire ospitalita' e ristoro alle centinaia di Artisti pervenuti da tutta l’Italia e oltre: Cerreto Laziale, San Vito Romano, Gerano, L'Agosta, Rocca Canterano, Pisoniano, Vicovaro, Licenza, Rocca Giovine, Saracinesco ecc. tutto a costo ZERO per gli Artisti e Artigiani!
A tale riguardo abbiamo Avanzato piu volte la richiesta alle Istituzioni Nazionali, Regionali e Provinciali per la concessione di un locale Pubblico inutilizzato (uso comodato gratuito) da reperire su territorio per la creazione di un Centro Culturale permanente (Sede Centrale del Movimento a Roma e figliale nelle altre Città d'Italia con le stesse funzioni) con attività seguenti: Esposizioni in permanenza di Opere d'Arte, Artigianato di ogni genere in via (di estinzione), Esibizioni teatrali e musicali aperte al Pubblico, un Laboratorio creativo con Maestri d'Arte di varie attività, disponibili per lezioni di apprendimento verso i giovani e meno giovani, un Centro attrattivo da diffondere in tutto il territorio Nazionale o meglio ancora, a livello Europeo, con progetto educativo “Arte e Scuola, Arte a Scuola" sperimentato con successo dal’anno 2003 fino al 2011 a Cerreto Laziale, risultati davvero sorprendenti per le scolaresche e Docenti del "Comprensivo Cerreto". Fiduciosi di un positivo riscontro da parte delle Istituzioni, a tutto oggi refrattarie alle innovazioni di fare Cultura nelle strade e piazze di Periferia delle Metropoli e paesi di montagna. Dismettere le "torri d'avorio" di privilegiati e “raccomandati” ormai “scaduti” e ripetitivi. Il Movimento “Cento Artisti per il Mondo” promette “battaglia continua” nel nuovo anno affinche' le Istituzioni non si decidano ad ascoltarci in Parlamento, Regioni e Province, (Popoloso deserto di gente inattiva! Le Istituzioni debbono ascoltare per conoscere in dettaglio e magari migliorare un progetto o evento portatore della vita mutevole, che infrange ogni forma rigida e monolitica della vita. È il ritmo interrotto, la voce fluente che scardina le certezze dei sistemi. L’anarchia dell’istante ribelle da voce al desiderio creativo di dar senso alla vita Sociale che passa.
Cerreto Laziale li, 03/01/2017 Presidente Orlando Serpietri.
orlandoserpietri@alice.it http://centoartistiunitiperilmondo.blogspot.it/http://facebook.com/orlando.serpietri
https://dabpensiero.wordpress.com/…/movimento-cento-artist…/

martedì 3 gennaio 2017

PRESIDENTE ORLANDO SERPIETRI AUGURA UN FELICE E PROLIFERO ANNO NUOVO 2017

"PER I MORALISTI L'OPERA E' SCANDALOSA"


MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" 
PRESIDENTE ORLANDO SERPIETRI
AUGURA UN FELICE E PROLIFERO ANNO NUOVO 2017
CON L'OPERA DAL TITOLO:
 "POTENZA SESSUALE" Olio su tela 50 x 70 

I "FAMOSI" MORALISTI E "SEPOLCRI IMBIANCATI" HANNO
"GRIDATO ALLO SCANDALO" OPERA CENSURABILE! DIMENTICANDO CHE, TUTTI GLI ESSERI VIVENTI SONO "COSTRETTI" DAL DESIDERIO "IMPOSTO" DA MADRE NATURA A FARNE USO CON VERO SENTIMENTO E GRANDE PIACERE SENZA LIMITE, 
QUESTO E' PECCATO? CERTAMENTE NO!
DIO CREATORE UNIVERSALE, HA DISPOSTO TANTO DESIDERIO E PIACERE SENZA LIMITE 
 PER LA CONTINUITA DI OGNI SPECIE,
 I "PREDICATORI" DELLA MORALE OSANO CONTESTARE DIO CREATORE ONNIPRESENTE?
E' PURA STUPIDITA!!
----------------------------------------------------------------

L’istante abitato dell'Artista è come il viandante di Hesse; è l'anarchico che distrugge le consuetudini codificate: è portatore della vita mutevole, che infrange ogni forma rigida e monolitica della vita. È il ritmo interrotto, la voce fluente che scardina le certezze dei sistemi. L’anarchia dell’istante ribelle da voce al desiderio creativo di dar senso alla vita che passa.

martedì 27 dicembre 2016

REGISTA FRANCESCO MILLONZI DEL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO", PRESENTA IL COMUNICATO STAMPA

                                                                           
 All'att. del dott. Piero Cascio


OGGETTO: Comunicato stampa, del FILM INCHIESTA: “180°, IL CAMMINO DI UN REGISTA” del regista Francesco Millonzi
Ricomincia il tuor della legalità nelle scuole siciliane, del regista Francesco Millonzi, con il film-inchiesta, sulla legalità: “180°, IL CAMMINO DI UN REGISTA" del regista Francesco Millonzi, pellicola che sta riscuotendo molto successo nello spettacolo che sta attraversando la sicilia, con un riscontro notevole da parte di tutte le scuole, dove il regista non si limita solo a proiettare il film, ma prima lo spettacolo comincia con un monologo sulla legalità fatto dallo stesso,dopo il film e dibattito con i ragazzi della scuola, sul tema legalità. Allo spettacolo saranno presenti: l'aiuto regista: Maria Moschetto, la segretaria di produzione Lea Bilello e Fabrizio D'amico cameram ed R.V.M. e la direttrice d'orchestra, Italo-Belga, Corinne Latteur, autrice delle musiche del film. Francesco Millonzi quest'anno ha vinto, con questo film, per la  terza volta il premio internazionale sulla legalità ed impegno sociale: “LIVATINO-SAETTA-COSTA". Premio vinto anche l'anno scorso, con il suo film girato allo Z.E.N. dal titolo: “GENERAZIONE A CONFRONTO” come miglior impegno sociale. Il regista, Francesco Millonzi, da molti anni, attraverso attività artistiche-cinematografiche, condivide pienamente le basi e il valore sociale del lavoro svolto sia da lui e da chi lo supporta nella realizzazione dei miei film inchiesta, sulle tematiche sociali.
 Mi pregio di proporvi la divulgazione in oggetto.

DESCRIZIONE
Il lungometraggio, film-inchiesta realizzato dal regista Francesco Millonzi, affronta le problematiche legate al disagio sociale, focalizzando l’attenzione su quelle persone che vivono realtà molto disagiate. Tra le tematiche più scottanti, si mette in evidenza le necessità di una società che tende verso la povertà, ma anche di chi si spende contro il disagio sociale, assistendo queste persone per una vita più dignitosa.

OBIETTIVO
 Il film di chiaro interesse culturale, già proiettato con successo, lo si vuole diffondere nelle scuole della Sicilia e non solo, supportato da un dibattito conclusivo, condotto dallo stesso autore Millonzi. 
La finalità educativa vuole mettere in evidenza senza veli, la consapevolezza dello stridore sociale in atto per consentire una capacità critica nei confronti del prossimo; in un’epoca storica attuale in cui si celebra l’indifferenza e la diffidenza, questo lungometraggio si pone quale strumento educativo aggiuntivo alla contribuzione della capacità critica e di accoglienza sull'altruismo, proclamata da Papa Francesco.
Cordialmente
Francesco Millonzi Cell. 3701305541- 3206297591
                                  
ALLEGATO: I PUNTI SOCIALI CHE AFFRONTA IL FILM.
                   
TEMATICHE FILM : "180° IL CAMMINO DI UN REGISTA" di Francesco Millonzi

COMPLESSO MONUMENTALE S. MAMILIANO
Chiesa S. Cita     Il centro S. Mamiliano racchiude una serie di associazioni di volontariato che si occupano di bambini, minori e famiglie, attraverso una serie di attività promosse per toglierli dalla strada.         

ASSOCIAZIONE ROTARY INTERNATIONAL FRANCESCA MORVILLO ONLUS         
Il progetto CLOCHARD è un servizio che l’associazione fa ai senza tetto attraverso la raccolta di indumenti da distribuire ai Clochard, un CAMPER DOCCIA che permette una doccia calda e un ricambio pulito a chi ne ha bisogno e un CAMPER MENSA che si occupa della distribuzione dei pasti da donare.      

 CENTRO AGGREGATIVO GIOVANILE – GIOVANI CITTA’ E FUTURO        
LA CASA DEI GIOVANI si occupa del recupero dei tossicodipendenti e di altri progetti tra cui: CASA AMALTEA che è un centro per minori abusati e maltrattati e il PROGETTO MADDALENA che si occupa di donne vittime della tratta.                

PADRE COSIMO SCORDATO
 Chiesa S. Francesco Saverio      Padre Cosimo Scordato parroco del quartiere albergheria/ballarò cerca di recuperare attraverso l’affiancamento delle famiglie il fenomeno della DISPERSIONE SCOLASTICA realizzando diversi centri sociali nel quartiere cercando di abbassare l’indice di degrado che c’è nel quartiere.            

BIAGIO CONTE, ASSISTE PIU' DI 1000 BISOGNOSI  A PALERMO. 
Abbiamo incontrato fratello Biagio a Ficarazzi mentre affrontava, a piedi con la Croce in spalla
il lungo e difficile cammino spirituale da Palermo a Messina per il bene della comunità e di tutti.         

CENTRO PADRE NOSTRO - CASA AL BAYT E  TESTIMONIANZA, EMOZIONANTE, DI UN CARCERATO AFFIDATO AL CENTRO
Casa Albayt è una casa che accoglie MAMME CON MINORI inviate dal tribunale o accompagnate dalle forze dell’ordine, a seguito di maltrattamenti, violenza o disaggio  e testimonianza, emozionante, di un carcerato affidato al centro.             

FONDAZIONE ANTI USURA SS. MAMILIANO E ROSALIA              
La fondazione anti usura di Palermo SS. Mamiliano e Rosalia ha come obbiettivo quello di riuscire a rimettere in piedi quelle persone che sono in sovra indebitamento per cause varie.          
IL TESORO RITROVATO
 È un gruppo di ragazzi disabili che fa dei progetti artistici che li porta a superare le proprie disabilità, attraverso l’arte e il teatro e tante altre attività.          

CARITAS DIOCESANA, TRATTA DELLE SCHIAVE 
Testimonianza di una ex prostituta, che racconta come vengono adescate e poi sfruttate.          

OSPEDALE: REPARTO DI ONCOLOGIA PEDIATRICA         
Intervista ai bambini, alle famiglie e al direttore sanitario.          


DICE IL REGISTA FRANCESCO MILLONZI

I MIEI FILM NON SONO FATTI DA ATTORI PROFESSIONISTI,  MA DI GENTE VERA E  DI STORIE REALI. TU NON PUOI FARE ALTRO CHE ASCOLTARE CIO’ CHE TI VIENE RACCONTATO SENZA AVERE NESSUNA SOLUZIONE O  INTERPRETAZIONE, O GIUDIZIO, MA SOLO, IL VERO,  SENSO DELLA STORIA DI OGNUNO.
SAPERE ASCOLTARE CHI HA VERAMENTE BISOGNO E AMMIRARE CON GRANDE AMORE CHI SENTE FORTE DENTRO  IL DOVERE DI AIUTARE IL PROSSIMO E’ STATA PER ME UN’ESPERIENZA STRAORDINARIA.
IL SENSO DI QUELLO CHE HO IMPARATO E’ CHE,  LO SPIRITO DI UNA PERSONA NON HA DIVERSITA' DI SPECIE, RELIGIONE O STATO SOCIALE , TUTTO QUESTO COSTITUISCE  IL TASSELLO DI UN MOSAICO CHIAMATO SPERANZA. SOLO INSIEME UNITI, MANO NELLA MANO, POSSIAMO DARE IL GIUSTO RICONOSCIMENTO A QUESTA SOCIETA’ CHE VIVE NEL DISAGIO SOCIALE,  CALPESTANDO LA DIGNITA’ DI OGNUNO,  SE VOGLIAMO CHE IN QUESTO, NOSTRO, MONDO SI CONTINUI ANCORA A DARE UN SENSO  A QUESTA  VITA.
DEDICATO A MIO PADRE E MIA MADRE

SCRIVONO I POETI LILLY ATTINASI E ANTONIO SCARITO SU IL REGISTA FRANCESCO MILLONZI

Sarebbe difficile pensare che tutto possa andare senza che ci siano uomini impegnati ad affrontare le tematiche relative ai problemi sociali per portarli a conoscenza anche di un pubblico non adulto ma in grado di capire e crescere con la consapevolezza di disagi di molti esseri.

Uno di questi uomini è Francesco Millonzi i cui meriti sono stati in più occasioni riconosciuti pubblicamente per l’impegno sociale e professionale, nell’affrontare e presentare con acuta perizia i problemi che riguardano in genere il disagio sociale.

Francesco Millonzi è un regista di soli 42 anni che fa del cinema un impegno di grande e attuale significato volto a socializzare ed informare su situazioni diverse da conoscere ed affrontare con grande temerarietà e coraggio sia per un regista creativo intraprendente che per il suo pubblico disponibile e fervente. 


domenica 11 dicembre 2016

MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" RIPUDIA I REGIMI, GUERRAFONDAI NEL MONDO.


MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"
AUGURA "AL'UMANITA MONDIALE UNA SERENA E SEVERA RIFLESSIONE PER L'ANNO 2017: I FATI DI SANGUE CHE ACCADONO OVUNQUE SONO ORMAI INCONTROLLABILI! SAPPIAMO CHI SONO I PARLAMENTARI CHE, (SOTTO MENTITE SPOGLIE) PROMETTONO LA NAZIONE PARADISIACA MA, PURTROPPO PER GLI STUPIDI CHE CI CREDONO, MAI ESISTITA SPECIALMENTE CON ALZATE DI MURO, FRONTIERE SORVEGLIATE DA POLIZIA ARMATA PRONTA A FAR FUOCO CONTRO CHIUNQUE OSI AVVICINARSI, TOTALE CHIUSURA IN SE STESSI CON IL DIVIETO DI PENSARE COMUNQUE!!
COME SIAMO CERTI (PER FORTUNA) DELLA PRESENZA DI PARLAMENTARI DI ESTRAZIONI DIVERSE DA MERITARE TUTTO IL RISPETTO DEL MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO" PRESENTE SU GOOGLE, CONDIVISO DA CENTODIECIMILA PRESENSE DI VARIE CULTURE, PER QUESTO, INVITIAMO PARLAMENTARI DEMOCRATICI A FARNE PARTE DISSOCIATI DA CONSERVATORI "DANNATI" PER ESSERE OSPITI D'ONORE DELLA CULTURA, CON PREGHIERA PER CHI E' INTERESSATO DI VISITARE




                                                www.namir.it/DANNATA/regime.htm

                                        WWW.THEROYALHOUSEOFPORTUGAL.ORG
"HO CREDUTO INGENUAMENTE AI SEPARATISTI COSI'
 MI SONO RITROVATA!

martedì 29 novembre 2016

ROMA, ON. MARIO GARGANO, SEGRETARIO DI STATO PRESENTA L'OPERA FAMOSA DEL M. ORLANDO SERPIETRI "AUTODISTRUZIONE" ANNO 1986


Olio su tela 50x70 "AUTODISTRUZIONE"
La pittura è l’arte di interpretare la realtà coinvolgendo lo spirito.
La ricerca dell’essenza attraverso l’apparenza, il concetto, che è categoria dell’intelligenza, formulato con l’apporto esclusivo della capacità visiva.
Il maestro Orlando Serpietri è esemplare per provare questa asserzione.
 Dipinge concetti, con una tecnica tutta sua. Altri, anche grandi, per suscitare passioni hanno bisogno dei colori carichi, delle esplosioni cromatiche violente.
Serpietri ha una grammatica fatta di segni precisi su un fondo di chiarezza.
Quello che taluni critici, peraltro validissimi, chiamano “glacialità di Serpietri” o
“atmosfera intersiderale”, non è che lucidità senza emozioni.
Chi come me conosce da sempre il disegno e la tavolozza di orlando,
può benissimo comparare le tele di oggi ai quadri di ieri.
Alberi,villaggi, colline, nuvole sono i protagonisti dei suoi magnifici bozzetti di ieri.
Il mix di questi elementi con una luce sempre diversa è il prodotto di un’arte che ama la natura,
che sente vivere la natura.
I colori caldi della simpatia,  del ricordo, dell’amore, della nostalgia, sono le frasi appassionate che i pennelli dell’artista scrivono nel messaggio di un uomo ad altri uomini.
C’è un’improvvisa impennata…
Il Serpietri si accorge che l’uomo sta distruggendo il suo naturale habitat
ed egli ritira i colori caldi e spegne le proprie emozioni.
Sul fondo rimane la realtà fredda; anche la follia è razionale.
 L’uomo, paludato con l’eleganza della migliore moda classica, che tesse una rete di ragno nella quale rimarrà intrappolato.
La sublimazione dell’intelligenza rimane con arcaici rubinetti e tubi aerei a distillare la disumanità.
La delusione è così dolente, il grido rauco così accorato, da far riconsiderare il post-umano di Serpietri come un manifesto per il recupero dei sentimenti-emozioni.
 Roma anno 1986

Segretario di Stato Ministero del Lavoro
On. Mario Gargano

sabato 26 novembre 2016

GABRIELA ALEKSANDRA SZUBA ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA LE SUE OPERE "ILLUMINATI E CREATIVI"

RISVEGLIO DELLA SCINTILLA

DA ALTRA PARTE DEL VELO 70 X 70

ETHOS E LA DECIMA DIMENSIONE

IL PORTALE DELLE TRE OTTAVE

INGRESSO ALL'ADE 100 X 100

GABRIELA ALEKSANDRA SZUBA
Gabriela Aleksandra Szuba nasce in Polonia nel 1974.
Si laurea in economia e commercio nel 1998 e all’inizio del 2000 si trasferisce in Italia dove tutt’ora risiede. Da otto anni vive e opera a Busca, Cuneo. Autodidatta che, dopo aver iniziato con la pittura figurativa, scopre, come talvolta accade quasi per errore, la sua vocazione per l’astratto. In piena fase evolutiva, dove la scoperta di nuovi materiali fa intravedere, forse, quella meta a cui dedicarsi… Il paesaggio surreale… 
Gabriela è una pittrice astrattista. Piuttosto che creare un'immagine letterale, cerca di catturare un sentimento o esperienza. In questo modo lo spettatore è più probabile che scopra qualcosa che personalmente è significativo per lui. I suoi dipinti sono una vera e propria espressione del delicato equilibrio tra lavoro intuitivo e intenzionale. Parlano alla voce interiore, spesso ignorata… Con i suoi colori e le texture vivaci, ognuno vi porta in un viaggio che richiede la contemplazione e offre scoperta…
GLI EFFIMERI UNIVERSI DELLA DEA:
“..nel Mondo la cultura patriarcale per secoli demonizzò la figura della donna, sottomettendola a volte con brutalità, con il solo fine di relegarla a compiti o ruoli marginali, inoltre false credenze ed ignoranza diffusa culminarono addirittura con la caccia alle streghe, nella quale migliaia di donne persero la vita. Nella serie di opere “GLI EFFIMERI UNIVERSI DELLA DEA” intendo giocare con questa rete invisibile fatta di dee, sibille, sacerdotesse e sciamane, rendendo loro omaggio, narrar del loro Universo che nonostante tutto è sopravvissuto.. lo immagino con il volto di donna! E' un Universo magico, anzi mille Universi come: i volti, le sfumature, i talenti, le energie, le profondità – è tutto ciò che per millenni è stato schiacciato, demonizzato e che adesso emerge. Secondo me è arrivato il momento di dargli il giusto e meritato spazio. E’ arrivato il momento di riconoscere e rispettare la DEA... I tempi sono maturi.. “

giovedì 17 novembre 2016

mercoledì 16 novembre 2016

FILIPPO CHIAPPARA ARTISTA DEL MOVIMENTO PRESENTA LE SUE OPERE

TRA CIELO E TERRA 80 X 50

TRASPARENZE PRIMAVERILI 70 X 50

OLTRE LA SIEPE 60 X30

ARCOBALENO DI TULIPANI 60 X 60

Filippo Chiappara nasce ad Aragona, in Sicilia, il 1° Marzo 1962. Frequenta l’Istituto Statale d’arte  “F.Juvara” di San Cataldo dove ha l’opportunità di accostarsi al mondo dell’arte ed approfondire la conoscenza di varie tecniche e forme di espressione. Il suo punto di partenza è il dare l’emozione: il sentimento nelle sue opere fa un invito continuo alla esplorazione del coinvolgimento al vivere. Continuando gli studi in questo settore, dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento, consegue nel 1987 il Diploma sez. pittura. Ha insegnato presso i corsi di formazione professionale all’interno degli istituti penitenziari nella provincia di Caltanissetta. Proprio in queste sedi si specializza nelle tecniche dell’intarsio, della serigrafia, della pirografia e nella realizzazione di piccola oggettistica in legno e cartapesta. Aderisce al Centro di Aggregazione Culturale di Ragusa e al nuovo movimento artistico del Pentastrattismo Italiano.  Partecipa a diversi eventi artistici pubblicati su quotidiani, riviste, cataloghi e internet ecc..

mercoledì 9 novembre 2016

LIBERO MALFORTE DEL MOVIMENTO, PRESENTA IL SUO LIBRO: "Pensieri Sparsi di un Pendolare Assonnato"

RINGRAZIO ORLANDO SERPIETRIper avermi voluto partecipe del
MOVIMENTO "CENTO ARTISTI PER IL MONDO"

Ci siamo,Da lunedì 14 novembre inizierà la prevendita del mio primo libro, "Pensieri sparsi di un pendolare assonnato", per LibEreria.Si tratta di una raccolta di momenti in cui gli stati d'animo indossan le parole e le frasi fotografate danzano sull'immaginazione, perdendosi in luoghi interiori quanto dimenticati, un collage di voli e cadute, petali e spine, di alba e di nebbia, buio e luce.La rabbia che cola dalle pagine, finisce sulla scrivania, scende dalle sue gambe e si sdraia sul pavimento, da dove lentamente evapora,lasciando spazio alle leggerezza e alla quiete.Ecco qui la copertina. Mi sono emozionato scrivendo.Spero che leggendo, un po' di quelle emozioni arrivino a voi. Ringrazio di cuore Alessandro Mazzá e Maria Daniela Timpani per aver creduto nel mio progetto. https://m.facebook.com/story.phpstory_fbid=1797836517162078&id=1577049542574111


giovedì 3 novembre 2016

OTTAVIO PEDDITZI FA PARTE DEL MOVIMENTO PRESENTA LE SUE OPERE. "ILLUMINATI E CREATIVI"

La ninfa clizia acrilico su cartone 60 / 80

La porta acrilico su tela  50 / 70

Fiori  acrilico su tela  35 / 50

Nasce a Tarquinia (VT) il 14 luglio del 1963. Fin da bambino esterna la sua passione per il disegno. Avere una matita, una penna tra le mani lo rende felice perché intuisce che sono gli strumenti per concretizzare la sua inesauribile fantasia. Pittura, musica, poesia, ogni forma d'arte costituirà un tassello importante per la sua formazione artistica.Dopo esperienze lavorative nel campo della tipografia e della grafica pubblicitaria sceglie alla giovane età di 25 anni di dedicarsi alla floricoltura e al giardinaggio, una grande passione che gli permette il contatto diretto con la natura e che contribuirà in maniera determinante ad alimentare la sua espressione pittorica.
Ottavio Pedditzi è un uomo dal carattere riservato e meditativo.Attualmente vive e lavora a Manciano (GR) con la sua famiglia, un'oasi immersa nel verde dove continua a dedicarsi ai fiori e alle piante, suo habitat naturale, ma solo quando è nel suo studio, con i colori, le tele, i pennelli ritrova la sua vera identità, quel sentimento puro e congeniale dell'amore per l'arte nel quale trova lo specchio fedele del proprio essere 

lunedì 31 ottobre 2016

Movimento Cento Artisti per il Mondo & EGOCREANET INNOVATION FOR CHANGE- E' COLLABORAZIONE UFFICIALE TRA ARTE E SCIENZA


Movimento Cento Artisti per il mondo '' ILLUMINATI CREATIVI'' collabora ufficialmente con EGOCREANET INNOVATION FOR CHANGE 
di Paolo Manzelli e Daniela Biganzoli.

Artisti e scienziati uniti per lo sviluppo di una nuova coscienza, che permette l'esplorazione di nuove vie nell'influenzare l'arte e la ricerca attraverso il Cervello Quantico e L'Arte Quantistica.

Egocreanet
A partire dal principio di Indeterminazione (1927), la fisica quantistica, ha rivoluzionato il nostro modo di vedere il mondo, mettendo in evidenza i limiti concettuali della visione oggettiva, del realismo tradizionale di un mondo separato dall’effettiva capacità di costruzione cerebrale del soggetto. In seguito la biologia quantistica applicata al sistema vivente, ha dimostrato come il riduzionismo meccanico della scienza genera una visione locale e deterministica dell’ambiente percepito che è solo un’utile simulazione macroscopica della realtà. 
È proprio a partire da questi aspetti del cambiamento cognitivo della scienza quantistica ch e Egocreanet, a partire dal 2012, ha iniziato a promuovere la nuova prospettiva d’innovazione creativa dell’Arte Quantistica con l'intento di far nascere nuovi sviluppi coscienti delle opportunità creative prodotte da una simbiosi trans-disciplinare tra arte e scienza quantistica.

L’Arte nell’era digitale 
Nel passaggio da una cultura digitale rapidamente affermatasi ad una cultura di rinnovamento della conoscenza, l'arte contemporanea vive oggi in una condizione di generale apatia creativa. I nuovi media digitali rendono anonima l’espressione artistica in quanto facilmente duplicabile, così che la sfida creativa dell'arte moderna orientata a sviluppare espressioni estetiche innovative viene in gran parte inibita.
Pertanto con la predominanza della rapidità comunicativa ed interattiva di internet, l'arte tende a perdere la propria identità creativa chiudendosi nel ricercare sensazioni di effetto emotivo, ovvero trovate originali sul piano commerciale e reclamistico, piuttosto che produrre idee innovative generative di una estetica anticipativa di nuove conoscenze per essere coerenti con le esigenze di cambiamento culturale, scientifco e sociale contemporaneo, e divenire coniugate con una dimensione critica ed etica dello sviluppo economico che divenga percepibile per tramite nuovi significati espressivi dell'arte. Alcune eccezioni alla perdita di spinta creativa e di signifcato estetico innovativo dell'arte contemporanea sono state sviluppate a partire dal convegno Egocreanet su: "FUTURE HORIZON OF QUANTUM ART AND AUGMENTED REALITY" dal movimento dell'Arte Quantistica, che si é assunto responsabilmente la promozione di un programma di “arte e scienza” con finalità euristiche tese ad esprimere visioni innovative delle conoscenze strettamente correlate alla moderna neuro-estetica ed alla scienza quantistica.
In particolare lo sviluppo dell’“Entanglement” tra arte e scienza quantistica, ha prodotto fino ad oggi un programma di riconversione semantica ed estetica, ottenibile a partire dal sistematico superamento del riduzionismo "meccanico" della società industriale al fine di favorire nuovi orizzonti di creatività della futura società della conoscenza.

Per la Lettura completa della fonte clicca qui ----- > Arte Quantistica: nuove visioni del futuro della conoscenza di Paolo Manzelli e Daniela Biganzoli

Movimento Cento Artisti per il mondo coopera con EGOCREANET, al fine di valorizzare la figura dell'artista che nella sua espressione possa essere in grado di influenzare la coscienza/società e la ricerca scientifica attraverso anche l'utilizzo dell'arte quantistica ,che mira ad effettuare percorsi innovativi e sperimentali e spiegare la realtà che ci circonda e anche di realizzare nuove scoperte. 
Una ricerca che continua anche nella conservazione della tradizione e della bellezza che l'artista/artigiano è in grado di portare all'interno del nostro paese attraverso le proprie opere e la propria sensibilità, al proprio sentire, favorendo uno sviluppo culturale superiore e una rieducazione al bello e all'utile, all'arte per comprendere ma anche per guarire.
 Per venir fuori da questa crisi profonda che ha investito totalmente gli artisti e l'arte contemporanea è necessario questo passaggio, questa rieducazione, a partire dalle nuove generazioni ,dalle scuole dove spesso questa creatività viene subito inibita.
 Le istituzioni prendano atto della importanza della figura dell'artista/artigiano nella nostra società, come patrimonio culturale del paese,che Con l'avvento dell'era digitale e tecnologica, sta perdendo sempre più il ruolo di grillo parlante e smuovitore delle coscienze, ma è portato più a diventare uno schiavo di quello che è il business ,dei mercanti d'arte, delle gallerie e di creare il nulla al solo scopo di produrre denaro, un fenomeno a cui DOVETE RIBELLARVI, E A CUI NOI CI RIBELLIAMO: E' ORA DI DIRE BASTA!!!!!! senza poi curarsi della responsabilità di essere un pilastro per la società, una guida verso l'ascolto di sè stessi e della propria anima in ogni azione quotidiana, nell'osservare veramente cosa ci accade intorno e a non chiudere gli occhi difronte alle ingiustizie, al ricordarci l'importanza di continuare a sognare e non voler mai smettere di scoprire e di riscoprirsi ogni giorno, come universi in continua trasformazione, sta anche a voi istituzioni, favorire le occasioni di scambio, aiutando gli artisti a 360 gradi, dunque il cambio di rotta in tal senso.
Noi ci siamo, noi ci impegniamo in questa via, e chiunque voglia supportarci in questa fusione tra arte e scienza, e nella divulgazione della CULTURA VERA è libero di pubblicare opere e articoli inerenti al tema '' ARTE E SCIENZA'', e di divulgare questo documento in modo VIRALE, perche è una vera dichiarazione e una DENUNCIA al piattume e al grigiore dei nostri tempi, Alla speculazione LEGALIZZATA sugli artisti,alla desolazione di veder  considerata e definita arte un prodotto stampato con un computer senza il minimo amore per quel che si è fatto, e di vedere definiti artisti coloro che producono solo pezzi di serie, e senza il minimo senso estetico proprio perchè mancanti di quell'educazione, di quell'occhio e di quella sensibilità che di certo non arriva improvvisamente alzandosi la mattina, ma richiede impegno, ricerca e anni di studio come in ogni professione, è questo che devono sapere/ comprendere i posteri, ed è ciò che noi vogliamo trasmettere con il nostro lavoro.

CHIEDIAMO MASSIMA DIFFUSIONE E IMPEGNO DA PARTE DI TUTTI VOI DEL MOVIMENTO. GRAZIE

VICEPRESIDENTE RITA CAVALLARO